Tell a Friend




Google



"Questo sito non rappresenta una testata giornalistica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001"






 

                   

NO ALL' UEISMO

NO ALLA  NATO
 

 

---------------------------------------------------------------------------
                Facebook
     
                Twitter                                                          
                  
                                       
-------------------------------------------------------------------

ti stuprano in ospedale ? La Asl non deve pagare

Queste sono le perle che fanno amare la magistratura :
- vent'anni fa una giovane, affetta da sclerosi multipla,fu violentata in ospedale da un infermiere successivamente condannato in via definitiva per violenza sessuale con l'aggravante di esser stata compiuta nell'esercizio di un pubblico servizio.
In sede civile,giorni fa... :
- per il giudice la responsabilità dell'Asl va esclusa (anche se non vi è un difetto di legittimazione passiva) perché «la condotta» dell'infermiere «esulava completamente dalle mansioni a lui affidate», e le finalità perseguite dall'uomo erano «contrastanti» con quelle dell'Ente...
(come riportato da diversi organi di informazione,tutti nello stesso modo).-
In Italia siamo abituati a tutto ed al suo contrario ma,per restare in ambito giudiziario,conosciamo benissimo casi di processi penali e riprocessi che durano oltre 50 anni  ed hanno variegate e molteplici soluzioni,spesso pure opposte od indecifrabili.
Però è nel civile,e nei casi con poco rilievo mediatico,che si riscontrano sentenze a dir poco "incredibili" per la gente comune che ne viene a conoscenza..perché è proprio questo il segreto adottato dal "potere" politico-giudiziario per non "provocare scandalo" : meno si conoscono queste sentenze (e relative motivazioni,piú o meno legittime),meglio è...!!
Vallo a spiegare,alla massa di cittadini (specie giovani e donne) che ricorrono ogni anno agli ospedali, che le Asl (o comunque cavolo si chiamino) non rispondono della sicurezza all'interno delle strutture stesse...che se un dipendente (figuriamoci un estraneo) ti stupra a piacimento, ti ammazza di botte per un raptus o ruba gli oggetti d'oro mentre riposi o sei in anestesia...lo fa "esulando dalle proprie mansioni professionali" !!!???
Quindi,per restare nel caso (che farà sicuramente giurisprudenza a favore delle direzioni amministrative di qualunque struttura sanitaria), da oggi non occorrerà alcuna sorveglianza "extra" professionale per garantire la sicurezza dei pazienti...tanto ne risponderanno gli stessi ed i loro eventuali aggressori !!
Se non è follia questa...qualcuno mi spieghi bene perché il pazzo sono io😩!!
                                                                   
 16.09.16

--------------------------------------

#commentoflash su Renzi e proteste a Catania :

https://m.youtube.com/watch?v=_sEOpUvO7-U

Catania : protesta contro #Renzi...
ammirevole chi protesta per strada e prende manganellate dalla #polizia. Ma,se la sinistra tutta (piú Muos e simili) riesce a malapena a mobilitare così poca gente disposta pure a buscarle,qualcosa non quadra !!
O Renzi non suscita tutto questo malcontento in grado di creargli seri problemi di ordine pubblico oppure...ancora i tempi non sono maturi per prendere a calci in culo lui o chiunque sieda al governo !! 
Io,la mia opinione la ho espressa da tempo..:
"una cosa è l'opposizione al governo in carica,magari con proteste pro-forma e di bandiera,ben altra la lotta al "sistema" di antica memoria"...per quest'ultima,malgrado si progredisca in malcontento e peggioramento delle condizioni sociali,bisogna aspettare !! Pazienza,ci vuole solo tantissima calma e pazienza..
                                                                                          12.09.16


-----------------------------------------

accordo Usa-Russia sulla Siria 
(accettato da Damasco)

incredibile come gli Usa e gli occidentali parlino di Siria con tutti...eccetto che con Assad,l'unico legittimato a parlarne !! 
L'accordo Usa-Russia per cessate il fuoco,lotta comune ad Isis ed Al Nusra,aerei siriani a terra etc,non credo possa funzionare...
Occorre capire quali siano gli interessi globali russi. Sono però sicuro che se Putin acconsentisse alla frantumazione della Siria,sacrificando Assad,presto pagherebbe un grosso prezzo. 
A prescindere dal fatto che ritengo impossibile che Assad ceda e se ne vada..al massimo lo ammazzeranno e finirà peggio della Libia con gli Usa ed occidentali che pagheranno a loro volta un prezzo carissimo.

                                                                      10.09.16


----------------------------------------------------

spie private contro pubblici dipendenti

Un dipendente pubblico può essere spiato da un 007 privato...questo apprendiamo da La Sicilia che ha pubblicato l'importante novità.
Non per il "colto" (avvocati e simili,già informati) ma per lo "inclita" ignorantone (come me) che credeva nella "inviolabilità" del pubblico dipendente da parte di investigatori che  pubblici non fossero.
Premetto,onde evitare equivoci : chi ruba,si assenta senza permesso,sfrutta leggi e leggine per fare i comodi propri etc..va punito  severamente,senza se e ma !!
Pubblico o privato che sia,deve pagare un prezzo,proporzionalmente alla mancanza compiuta,licenziamento compreso.
Ovviamente tutti i cittadini,che del pubblico impiego hanno una pessima opinione (spesso giustificata), se potessero prenderebbero pure a frustate (in deroga al buonismo imperante) chi riceve uno stipendio dallo Stato e poi si comporta in modo indegno..comprensibile,solo che la gran parte dei pubblici dipendenti non usa comportarsi in modo simile e da questi fatti riceve solo "danni collaterali" quali il risentimento (a volte odio e disprezzo tangibile) di una opinione pubblica aizzata anche attraverso alcuni media.
Chiarito questo,rilevo però la grave mancanza  di questa novità giuridica : dove sta la reciprocità ??
Se un dirigente può affidare a dei privati (come,con quali impegni di spesa,mediante bando pubblico o a "trattativa privata" ??) le indagini su un suo sottoposto..è data al pubblico dipendente facoltà di ingaggiare un Marlowe per comprovare violazioni ed abusi che ritenga vengano commessi ai suoi danni ?? 
Sarebbe bene che,se è giusto spiare chi timbra il cartellino e se ne va a pescare o chi finge di assistere la mamma invalida e poi si reca dal parrucchiere in ore di ufficio, una pari opportunità venga offerta al dipendente vittima di stalking lavorativo oppure di molestie.
Senza contare i comportamenti dirigenziali e della "catena di comando" gerarchica posti in essere nel caso di presenza di reati vari quali norme igieniche,di sicurezza etc...che,per trovare riscontro,andrebbero segnalati dal dipendente "agli organi competenti"..ovvero a "se stessi (gli organi)".
Per tagliar corto : se lo stato (rappresentato dal dirigente che prende la decisione) è autorizzato ad assumere un privato per investigare su un pubblico dipendente, tale facoltà deve essere concessa pure allo stesso dipendente per investigare e comprovare comportamenti illeciti a suo danno..
Questo "riequilibrio" morale e giuridico già non sarebbe tale in quanto il travet dovrebbe pagare lui il (salato) onorario allo 007 (senza licenza di uccidere) assunto mentre se lo fa il dirigente paga  Pantalone....però sarebbe perlomeno equo.
Accadrà ?? Ne dubito...,visto lo scempio messo in atto nel settore del lavoro privato, non ho alcuna fiducia nella "giustizia" !!
Oggi possono licenziare un lavoratore con la scusa che ha "scritto male della azienda su Facebook"...ma lo stesso non può raccogliere prove sul padrone che pianga miseria e non paga,su un consiglio di amministrazione che decida di licenziarlo,su dove siano finiti i soldi della liquidazione ed i mancati versamenti Inps,su tante altre mancanze che lo riguardano ma difficili da controllare e comprovare (sempre che sia in grado di pagare le spese di investigazione).
Risultato...?? Una conquista dei tempi attuali  con lavoratori pubblici e privati sullo stesso piano : di maggiore debolezza verso chi comanda e si fa le leggi a favore !!
                                                                    05.09.16


----------------------------------------------------------






tterremoto : commuoviamoci pure, ma...

Pure in questo momento radio,televisioni e giornali vari ci stanno riproponendo ossessivamente il dramma di Amatrice,Accumoli,Pescara del Tronto e gli altri piccoli centri che contano finora 241 morti e 264 feriti,al netto dei dispersi.

Una sequela impressionante di interviste ai sopravvissuti,agli addetti ai soccorsi,agli "esperti",alle istituzioni etc,etc..ci accompagna ininterrottamente fin dalle prime luci dell'alba di ieri...
Ottimo servizio nella prima fase,quella nella quale i media e gli stessi social possono essere utilissimi per raccogliere informazioni,lanciare appelli per le prime necessità,richiedere interventi in località ancora non raggiunte dai soccorritori ed altre incombenze inutili da elencare.
Ma già oggi, a cosa serve dar voce a migliaia di piccoli e grandi dettagli dei singoli drammi personali vissuti da migliaia di comuni cittadini colpiti da questa tragedia ?
Sia ben chiaro..mi sono sempre schierato (in ogni settore degli accadimenti nel mondo) contro ogni forma di censura,pure quella "auto" messa in atto dagli stessi media italiani  nei confronti (ad esempio) degli attentati terroristici piú sanguinosi...
Quindi li trovo legittimati a mandare in onda ed a pubblicare immagini ed interviste a chiunque e di qualsiasi tipo,purché non "taroccate"...
Temo solo che,ancora una volta, vada in scena l'ennesima presa in giro nei confronti di chi legge,vede od ascolta il resoconto di quanto accaduto...
Vero è ,non si può negare, che tra le testimonianze commoventi di chi ha subito il terremoto  e dei soccorritori si trovano pure le immancabili puntualizzazioni dei geologi e degli scienziati "esperti" di sismi e relative conseguenze...
ma,mischiate alle tragedie dei tanti bimbi morti ed agli scherzi del destino beffardo per altri, fanno passare in carrozza la importanza e la gravità di quello che (da sempre) gli stessi geologi affermano :
l'Italia,praticamente tutta, è ad estremo rischio sismico (e geologico,altro problema)..ma "siamo totalmente impreparati" ad affrontare gli eventi che man mano si presentano e quelli (ancor piú gravi) che si presenteranno in un futuro piú o meno prossimo !!
Dicono che solo 1% del necessario venga assegnato alla "messa in sicurezza" antisismica degli edifici pubblici...per giunta,vedendo il crollo della scuola di Amatrice (inaugurata solo nel 2012), viene da chiedersi che materiali depotenziati abbiano usato..
Ci rendiamo conto che,in Italia, con una scossa di "soli" 6.0 gradi scompaiono paesi interi mentre in Giappone non succede niente di catastrofico arrivando a quasi 7.5 (mi scuso per eventuali imprecisioni) ? Idem negli Usa e persino (oggi) in Indonesia,Cina ed altre nazioni extra occidentali.
Signori miei, mettiamoci in testa che viviamo (me per primo) in zone ad altissimo ed alto rischio catastrofe...
Sono certo che se la scossa prolungata di ieri avesse colpito paesi e città più concentrate e popolate degli sfortunati centri investiti, oggi piangeremmo decine di migliaia di morti e ci sarebbe il caos in tutta la nazione..
Questa la verità che non esce fuori come dovrebbe...
Anni fa,ad una mia precisa domanda in diretta su Radiouno (con la Bonaccorti) un esperto profetizzò per la Sicilia Orientale un terremoto di portata e distruzioni bibliche...vista la assoluta inadeguatezza ed impreparazione del tessuto abitativo e delle infrastrutture interessate...
Mai visto far niente dai governi e dalle istituzioni per provvedere..e ,preso atto dei cantieri pubblici bloccati per l'uso di cemento depotenziato ed altre amenità, non mi sento in proposito per niente tranquillo...come,sono certo, accade pure in gran parte d'Italia.
Quindi,amici che avrete avuto la pazienza di arrivare alla conclusione...
commuoviamoci quanto è giusto per la triste sorte dei nostri fratelli deceduti, ma cerchiamo di comprendere e far capire al potere politico che ci amministra e governa la realtà :
visto che la tecnologia costruttiva lo permette, "non vogliamo piú veder morire nessuno sotto le macerie,tantomeno i nostri figli e nipoti...per colpa e disinteresse di chi potrebbe evitarlo" !! 

Grazie per l'attenzione
                                                                         24.08.16


-------------------------------------------

Ferie,Olimpiadi,calcio e...Siria


Non c'è vacanza o fine Olimpiade (e neppure inizio campionato di calcio) che possa impedire di (almeno) sbirciare su quanto avviene in Siria oggi...
Ieri i media italiani ci hanno strappato giuste lacrime di commozione con la foto di Omran,bimbo di Aleppo "ribelle", sopravvissuto ad un bombardamento aereo dei "cattivi" governativi di Assad...ora ci dicono che il fratellino Alì non ce l'ha fatta...
Ovviamente nessun accenno alle migliaia di bambini innocenti assassinati dalle bombe "ribelli" e dalla coalizione Usa in Aleppo ed in tutte le altre zone della Siria controllate dai governativi...malgrado su internet si trovino immagini comprovate di questi crimini, giornali e radiotelevisioni italiane si rifiutano pervicacemente di prenderne atto.
Per loro non esistono,hanno obbedito all'ordine di BombObama (fin dal 2011) che la Siria di Assad dovesse finire come la Libia di Gheddafi e continuano su questa strada...
Peggio per loro,nessuno può infatti negare come sui social (termometro degli umori della gente piú attenta) questa posizione unilaterale sia presa di mira e rinfacciata per la parzialità da un numero di commentatori sempre più vasto.
E poi i fatti stessi...gli eventi che si realizzano in modo differente da come li avevano programmati gli ideatori della aggressione alla Siria di Assad, da BombObama ad Hollande con Erdogan in testa.
La eroica resistenza dell'esercito di leva siriano prima,unita all'intervento di Iran,Hezbollah,milizie sciite e persino di combattenti Palestinesi poi, ha scombinato i piani della caduta immediata (magari con assassinio) del "Presidente Leone" e relativa frantumazione della Siria secondo il "modello Libia".
Intervenuta per tempo la Russia di Putin,l'impresa per la "coalizione" (anti- Assad,non anti-Isis) si è fatta quasi impossibile.
Parecchie provincie e città, perse nella prima fase del conflitto dalle truppe di Damasco, sono state nuovamente riconquistate con durissimi combattimenti sottraendole all'Isis,ad Al Nusra ed ai #terroristifiloccidentali che,tutti assieme,di siriano hanno ben poco essendo jihadisti provenienti da mezzo mondo (occidentale).
Restano Aleppo e Raqqa,città simbolo per Daesh e per Al Nusra e soci...(non è però che altrove,Damasco compresa,sia tutto finito).
Se entrambe le città tornassero sotto controllo governativo, il colpo sarebbe mortale sia per il Califfo sia per i suoi alleati di fatto (contro Assad)...verrebbe ricomposta l'unità territoriale del legittimo governo siriano e gli Usa non potrebbero piú intervenire militarmente.
Se aggiungiamo che pochi minuti fa è trapelata la notizia che Erdogan,scampato all'assassinio per mano americana e Nato, avrebbe (come da me subito auspicato nella notte del fallito golpe) rinunciato a chiedere la deposizione di Assad in cambio di un freno alle "ambizioni" territoriali del Pkk, tutto fa prevedere un aggravamento momentaneo delle operazioni militari.
Gli Usa,con una arroganza che viola il diritto internazionale, hanno "diffidato" la Siria a difendere Al-Hasaka ed il territorio nazionale dalla occupazione delle truppe curde dello Ypg (con truppe speciali americane al seguito)...una aberrazione pericolosissima perché foriera di scontri diretti tra siriani,americani e (forse) russi.
Se Erdogan butterà a mare Usa,Nato ed UEismo e rovescerà il fronte siriano, per BombObama e Clinton sarà davvero dura sostenere i tagliagole di Al Nusra ed i curdi.
Non si può prevedere cosa accadrà esattamente..ma una cosa è già assodata :
il piano di frantumazione della Siria con eliminazione di Assad è fallito..ed il numero di  occidentali che hanno aperto gli occhi sul reale scopo della "crociata occidentale" contro Damasco è aumentato a dismisura !!
                                                          21.08.16

---------------------------------------------

pubblicato 14.08.16



a Ferragosto,che ci frega di Aleppo ?   


...questo penserà la maggioranza di coloro che vorranno scorrere almeno il titolo di questa mia riflessione.
Eppure la espongo lo stesso,per dovere verso una tragedia umanitaria e perché ritengo che la "battaglia di Aleppo" abbia una importanza fondamentale sugli scenari futuri.
Non solo per la martoriata Siria ma pure per tutto il Medio Oriente,la Turchia,la Russia e l'Europa mediterranea..ovvero pure l'Italia.
Quella che era una delle più belle ed antiche città del mondo,patrimonio Unesco della umanità, è oggi un infernale girone dantesco ancor peggiore della Stalingrado ultimo conflitto mondiale.
Peggiore perché la popolazione, "intrappolata" in quartieri sventrati e fantasma, supera le diverse centinaia di migliaia di unità,donne e bambini in testa...
ostaggi voluti sia dai cosiddetti "ribelli" sia pure dai governativi di Assad.
E qui iniziano le valutazioni "politiche" di cui in premessa...ovviamente le mie,che sottopongo a quanti siano arrivati a leggere queste righe.
L'unico governo legittimo siriano è quello del Presidente Assad, rappresentato tutt'ora all'Onu ed in tutti i consessi internazionali...
Dal 2011 gli Stati Uniti (del Nobel per la Pace BombObama) ,sull'onda delle "primavere arabe", tentano di rovesciare Assad con tutti i mezzi...partendo dal "modello Libia" (con la aggressione militare a Tripoli che ha portato all'assassinio di Gheddafi ed all'attuale caos con relativa presenza dell'Isis a Sirte).
Per "esportare la democrazia" a Damasco si sono ritrovati "in famiglia" la Nato,la Unione Europea,la Turchia,l'Arabia Saudita,gli Emirati e tantissima altra "bravissima gente"...tra cui,di fatto, Al Baghdadi con lo Stato Islamico e pure Al Qaeda con Al Nusra...
Pensavano tutti che il governo (regime per gli occidentali crociati a stelle e strisce) cadesse in quattro giorni,magari bombardandolo in appoggio ai mercenari stranieri che,da mezzo mondo,erano entrati in Siria via Turchia per assumere le vesti di "ribelli siriani doc"...
Oh,sicuramente Assad era ed è malvisto da una parte della popolazione sunnita,quella fondamentalista e jihadista che vuole tornare al Medioevo...faccio presente che la Siria è una Repubblica laica e socialista (nazionale),multireligiosa e con esercito di leva....
Truppe che,in questi 5 anni,hanno resistito a tutto ed a tutti..da sole in prima battuta, assieme agli alleati iraniani ,hezbollah e palestinesi dopo...fin quando Putin ha deciso che non avrebbe ripetuto in Siria l'errore commesso  in Libia con l'abbandono di Gheddafi nelle fauci degli americani.
Intervenuta pesantemente la Russia,l'esercito siriano (con alleati) ha riconquistato posizioni su posizioni...da Palmira alla stessa Damasco ma,per liberare il territorio nazionale, mancano due città simbolo fondamentali : Raqqa ed Aleppo...
Così la questione diventa quasi irrisolvibile..
lasciamo stare oggi Raqqa,sotto controllo Isis,visto che (a parole) deve essere "liberata" per volontà persino di Papa Francesco.
Aleppo invece è divenuta un simbolo : per i "ribelli", per i governativi, per l'Onu, per gli Usa,la Russia,l'Iran,Hezbollah,la Turchia,per l'Arabia Saudita e per...Al Qaeda !!
Nessuno può rinunciarvi o consegnarla al "nemico"...Assad (l'unico pienamente legittimato dal diritto internazionale),senza Aleppo, non potrà mai riottenere quella "unita  territoriale" che cerca.
La Russia,che appoggia il Presidente ma non invia truppe sul terreno, si rende conto di non poter assicurare la vittoria totale dei governativi..gli Usa (e suoi alleati Nato ed islamici sunniti), se i #terroristifiloccidentali asserragliati in alcuni quartieri dovessero essere sconfitti, prenderebbe una scoppola strategica di portata storica che non saprebbe come gestire.
Erdogan,visto il tentativo Nato di assassinarlo,potrebbe pure rovesciare le alleanze e forse smettere di vitalizzare i terroristi...
Per Teheran ed Hezbollah è vitale la riconquista della città ed il consolidamento del legittimo governo siriano..si troverebbero presto sotto attacco in Iran e Libano qualora prevalessero i tagliagola jihadisti di Al Nusra foraggiati da Washington...
Stessa cosa con Mosca...Aleppo libera e sotto controllo qaedista assumerebbe il valore di un barile di polvere da sparo sotto il sedere..
E così via...come la "teoria del domino" di un caos disorganizzato che si estenderebbe presto ovunque...la Siria frantumata contagerebbe tutti i paesi dell'area : dalla Giordania alle repubbliche costiere africane,passando pure per israele,Egitto ed arrivando alla Libia...
Sempre ad un'ora di volo dalle nostre frontiere costiere...
Magari siamo in ozio (meritato e piacevole o meno che sia)...
..davvero ce ne possiamo fregare di Aleppo ??

Grazie per l'attenzione   

Aleppo..video marzo 2016 della Bbc che rende l'idea..figuriamoci dopo altri 5 mesi di scannamenti😐 


                                                                                             07.08.16
                                                                                      



 
  Site Map