Tell a Friend




Google



"Questo sito non rappresenta una testata giornalistica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001"






 

                   

NO ALL' UEISMO

NO ALLA  NATO
 

 

----------------------------------------------------
              
     
               
 Twitter                                                          
                  
                                       




-------------------------------------------------------------------

 10.06.17

Telepass sulla A18 (Catania)

Mi allaccio alla proposta di una ?bretella e cavalcavia alla uscita paesi etnei? della A18,direzione Messina..per riproporre una richiesta ?funzionale? allo scorrimento del traffico in maniera molto meno pericolosa della attuale per chi,proveniendo dallo svincolo suddetto,voglia e debba posizionarsi sulla corsia riservata Telepass. Da sempre,per raggiungere la corsia stessa,occorre che il veicolo tagli quasi in obliquo le due corsie di incanalamento verso i caselli a pedaggio manuale,visto che la distanza dallo ingresso in A18 è molto ridotta. Accade che,nei festivi e nella stagione balneare,la manovra stessa (da svolgersi pure con ?mano di fuori? di segnalazione) risulti pericolosa per due motivi : di per se,dato che potrebbe arrivare addosso una vettura a velocità accellerata e,più facilmente,che gli automobilisti interessati prendano la necessità reale di arrivare alla corsia telepass come una ?spittizza?,con ovvie conseguenze. Non sarebbe quindi meglio tracciare una mini corsia telepass costeggiante i guardrail che usasse come casello l?ingresso ?trasporti speciali? ? Almeno qualche ?addetto ai lavori? si potrebbe degnare di rispondere ? Grazie


----------------------------------------------

non occorre essere dei geni titolati...


 per comprendere cosa sarebbe accaduto all?Iran : già 6 giorni fa,a Radio Irib,evidenziavo la dichiarazione di guerra scagliata contro la Repubblica Islamica dall'asse Usa,Arabia Saudita,Isis

http://parstoday.com/it/news/iran-i96310-vincezo_mannello_trump_vendendo_armi_a_riad_mira_a_coalizzare_i_sunniti_contro_iran

Ieri il primo avviso..non da poco,visto che un vero commando ha potuto colpire il cuore stesso di Teheran,il Parlamento ed il Mausoleo di Khomeini.

Oggi tutti gli ?esperti? sembrano ?spiazzati? dallo evento : se Isis colpisce l?Iran,come si può additare come ?fonte? del terrorismo la stessa Repubblica Islamica ??

Oddio,chi legge non creda a tutte queste sceneggiate messe in opera dai/sui media occidentali,specie radiotelevisivi..?loro? (politici,giornalisti e sodali prezzolati vari) sanno benissimo che le forze armate iraniane e le milizie sciite (in senso lato con Hezbollah,Palestinesi ed altro) sono il vero ed unico baluardo contro lo Stato Islamico formatosi tra Irak e Siria (con propaggini in Libia,Sudan,Somalia ed altrove).

L?eroico esercito di leva di Assad,da solo,non avrebbe potuto mai contenere lo straripante flusso di uomini e mezzi messo in campo da Al Baghdadi per insediarsi a Raqqa ed arrivare quasi fino a Damasco..grazie ai foreignfighters ( tutti stranieri) addestrati,armati e sostenuti proprio dagli Usa,dalla Arabia Saudita,dagli Emirati e pure dalla Nato (via Al Qaeda e ?ribelli? vari) !!

Idem in Irak con Mosul..dove,proprio grazie agli iraniani,un governo tenuto in piedi dal padrone americano ha ritrovato (obbligatoriamente) sul campo dignità nazionale e forza di combattere.

Non promette niente di buono l'attacco diretto contro Teheran,lo ripeto?

E non solo quello terroristico di ieri ma l?altro,proclamato a Riad da BomboTrump e soci islamici (israele compresa)..

La Repubblica Islamica (come la Siria ed Hezbollah in Libano) non cederanno di un millimetro alla aggressione sunnita/americana,ci potete contare !

E,se Putin resterà convinto di essere il prossimo bersaglio degli Usa,ne vedremo prossimamente delle belle?anzi,delle brutte !!

                    

                                                                            08.06.17

 

----------------------------------------------

      29.05.17

"Parco" (chiamiamolo così) Falcone..(a Catania)

proprio giorni fa,dopo tantissimo tempo,lo ho rivisitato con attenzione visto che ero giunto in anticipo su un appuntamento in zona. Dopo un giro nel primo settore (lato vicino via Giuffrida), ero già quasi (visto che sono catanese) incredulo nell'osservare il pietoso stato di degrado in cui versa la bambinopoli tra sterpi,erbacce,ruggine dei sostegni dei giochi,decine di bottiglie di plastica (vuote) ammassate su un tappeto di rovi ed altri rifiuti non identificabili. Completava il tutto la presenza di qualche  giovane "comodamente" sdraiato a fumare sulle "torrette con scivole" riservate ai bimbi che si guardavano bene dall'andare a disturbare. Ah,mi ha colpito pure vedere che,sotto un ponticello in legno,era presente una canalizzazione entro cui avrebbe dovuto scorrere l'acqua.."avrebbe" (campa cavallo) !!
Oramai deciso a completare il mio sopraluogo,ho traversato in lungo e largo il secondo settore,quello più vasto.
Sostanzialmente nello stesso stato di degrado del primo,senza riguardo alcuno nemmeno per il chiosco in legno (ove si ritrovano gli "anziani" per discutere e giocare a carte) o per  un rettangolo di spazio che mi è sembrato un campo di bocce abbandonato.
Una cosa ho notato tra impianti di irrigazione (presumo) divelti e fili penzolanti :  appese ai tronchi c'erano delle targhe in omaggio alle vittime della mafia...bella iniziativa ho pensato e,giuro,mi è sembrato strano che fossero ancora al loro posto,benché non sapessi quante ne esistessero e collocate da chi.
Ora leggo su La Sicilia che le avevano "postate" i ragazzi della scuola media Alighieri,in omaggio ai caduti per mano mafiosa..immagino come si sentano nel prendere atto del livello di coscienza civica di alcuni catanesi. Però mi permetto di far loro osservare una mia perplessità : mettere dei "memento" (le targhe) in un ambiente di particolare degrado ed abbandono,causato dalla ignava strafottenza delle competenti istituzioni,può ritenersi un omaggio alle vittime stesse ? Io credo che,chiunque si trovi a vederle in quel deprecabile contesto,possa pensare che tutto sia fatto apposta..per dimenticare !!


--------------------------------------------------------
BomboTrump lancia la "guerra santa islamica"

BomboTrump,spingendosi oltre persino rispetto a BombObama,ha chiamato a raccolta il mondo islamico sunnita per la ?guerra santa? contro il terrorismo..sciita della Repubblica Islamica dell?Iran (alleati siriani di Assad,libanesi di Hezbollah e dello Yemen compresi).

Ieri,con a fianco i migliori difensori dell?Islam ?moderato?,Arabia Saudita in testa,ha gettato le basi di quella che sarà la prossima tappa delle aggressioni americane a stati sovrani..Teheran !!

Bollato come ?assassino? il Presidente Assad,ha pure fatto capire che,per la Siria,vale la opzione indicata da uno dei suoi generali : ?è giunto il momento di assassinare Assad? !!

Chi ha la bontà di pubblicare e leggere le mie modestissime analisi (faidate) ricorderà senz?altro come io abbia messo in guardia gli analisti di grido e gli ingenui (che speravano in una inversione di rotta della politica Usa in Medio Oriente e nel mondo) sul fatto che,chiunque governi gli States,questi restano il Grande Satana sulla terra !

Questa ultima iniziativa,che verrà (vedrete) rafforzata dal totale appoggio dato ad Israele per il riconoscimento di Gerusalemme capitale,avrà nefaste conseguenze di portata storica..

Anche il meno informato dei lettori conosce quale modello di ?democrazia? possa esportare la Arabia Saudita..quello di Al Qaeda e dell?Isis !!

BomboTrump appoggerà militarmente (con 135 miliardi di armamenti Usa ai sauditi) qualunque aggressione o massacro compiuto contro Teheran e gli sciiti siriani,libanesi ed yemeniti !!

Nella coalizione troviamo già oggi la Norvegia (!!!) che ha inviato truppe nella Siria meridionale per sostenere i #terroristifiloccidentali contro Assad?

Cosa farà Putin dello alleato siriano ? Permetterà a Trump di frantumare questa coraggiosa nazione che si oppone alla aggressione guidata dagli yankee ??

Se lo facesse porrebbe le basi per l'attacco all?Iran e,successivamente,per quello diretto contro Mosca..si chiama ?strategia del domino? !!

                                                               25.05.17



------------------------------------
Marine Le Pen non prosegua sulla strada sbagliata

Macron : i francesi hanno scelto l'UEismo ed un ueista dei peggiori,al servizio diretto delle banche. Chiaramente è la mia (e di milioni di europei) opinione.. Ma la volontà popolare va rispettata perché, pur con forte astensionismo, ha votato (e  si è espressa) la maggioranza degli elettori francesi.

Peraltro Marine LePen ha ammorbidito troppo la sua posizione di "alternativa al sistema" per cercare voti "moderati"..il padre aveva ed ha ragione : il Fronte Nazionale ha perso la propria identità  !!

 

Quanto sopra il mio commento ?a caldo? nelle ore precedenti l'apertura dei seggi e riadattato a risultato acquisito..niente di particolare,non ci voleva altro che un minimo di obiettiva analisi per capire come sarebbe finita,compresa la anticipazione del giudizio politico che Jean Marie Le Pen, padre ripudiato di figlia e partito, avrebbe dato su Marine ed il Fronte Nazionale.

 

Ecco,è questa parte che mi interessa porre alla attenzione di chi volesse continuare la lettura..lasciamo Macron al peana vittorioso dello UEismo e degli ueisti, analizziamo il perché e per come Marine ha avuto il 36% dei suffragi in una Francia apparentemente non del tutto felice di rappresentare il meglio della Europa Unita di Strasburgo e Bruxelles (visto che pure moltissimi non hanno votato o depositato scheda bianca).

 

Per non confondere e tediare (per primo me stesso) con dati ed analisi troppo sofisticate, vado direttamente al sodo : Marine Le Pen ha portato il Fronte Nazionale su posizioni più ?sfumate? e #politicamentecorrette nella speranza di attrarre e conquistare ?voti moderati?..errore mortale per qualunque partito o movimento che nasca e si sviluppi in funzione di ?alternativa al sistema? !!

 

Quando si nasce,cresce o si diventa ?alternativo? alla forma di governo istituzionale in cui ci si ritrova per motivazioni di vario genere che siano storiche, politiche, sociali od economiche..si deve proporre un modello di lotta adeguato al sistema di potere che si vuole sostituire..adattando ed adottando ogni possibile mezzo per lo scopo primario ma mantenendo ferreo lo spirito e lo scopo per cui ti stai battendo : la sostituzione di quello (il sistema)  in carica !!

 

Per far questo esistono due strade : mantenere la barra a dritta e martellare quanto più possibile e continuamente il potere costituito in qualunque occasione e senza il minimo punto di contatto con esso e con le forze che lo sostengono..è la prima ;

cercare di trovare consenso ammiccando ai ?soci? del potere stesso,credendo di far breccia nelle crepe e nelle differenze delle varie componenti..è la seconda.

 

Marine Le Pen,come altri in Italia ed Europa dal dopoguerra ad oggi,partita dalla eredità paterna di primo tipo, ha virato sulla seconda scelta..addirittura cambierà nome al partito per attrarre nuovi elettori..prenderà piu voti ?

Forse e magari serviranno a ben poco visto il meccanismo elettorale francese, ma saranno utili al ?sistema? stesso per tenere lei ed il Fronte Nazionale ?fuori? dai centri del potere, annacquandone progressivamente forza e contenuti.

 

Analisi con parole che non portano da nessuna parte ? Forse,magari non in tempi medio-brevi..ma partiti o movimenti,ferreamente organizzati e basati sulla volontà di rovesciare gli assetti politici dello UEismo in Europa, hanno un?arma micidiale a disposizione : il sistema liberalcapitalista che ci sgoverna imploderà da solo,questione di tempo !!

Chi è ?contro?, organizzato o meno che sia, ha solo una cosa da fare : aspettare,combattendolo in qualsiasi modo..non dandogli una mano per salvarlo !!

 

Grazie per l?attenzione

                                                                          08.05.17


-----------------------------------

e,nel silenzio,israele si dà all'edilizia..


Se non fosse che arriva di tutto tramite social ed internet,la notizia che Netanyahu ha annunciato la costruzione di 25.000 (dicesi venticinquemila) case a Gerusalemme sarebbe passata inosservata pure per i media generalisti nostrani,radiotelevisioni di regime in testa.

Una volta comparsa su Twitter e Facebook, e ripresa da molti internauti (tra cui il sottoscritto), i servi della (dis)informazione mediatica non hanno potuto far altro che riportarla..come da velina israeliana : ?grande piano abitativo deciso dal governo per la città di Gerusalemme?.

Peccato si sia allegramente sorvolato sul fatto che ben 15.000 nuove ?residenze? verranno realizzate a Gerusalemme Est..ovvero nella parte occupata militarmente dal regime sionista,in spregio a tutte le norme del diritto internazionale e dei vari (inutili) deliberati dell? Onu su questa parte del territorio cittadino. Nonché, invero, sullo ?stato giuridico? della intera Città Santa a seguito della occupazione del 1967 .

Capisco bene che l?opinione pubblica italiana sia ?distratta? ai nostri giorni dallo svolgimento delle primarie del Pd e dalla finale di Ballando con le stelle oppure (quando più attenta) dalle minacce di BomboTrump a Corea del Nord e Siria..e che la storiella,poco edificante,  delle Ong complici degli scafisti abbia più importanza dello sviluppo edilizio di Gerusalemme..ma io ritengo mio dovere segnalare questa iniziativa come criminale e potenzialmente estremamente pericolosa.

Lo ho detto e scritto più volte,mi ripeto : permettere agli israeliani di insediarsi ancor più in #Gerusalemmeoccupata,costringendo i Palestinesi a restringere ancora maggiormente il loro spazio vitale, o ad andarsene,porterà comunque nuovi più gravi problemi.

Se anche Netanyahu riuscisse a far riconoscere dal suo amico BomboTrump Gerusalemme capitale di israele,neppure quegli schifi di stati musulmani attualmente legati ai sionisti da vari interessi potrebbero glissare sulla perdita definitiva della (loro,per parte) Città Santa.

I governi di Egitto,Giordania,Arabia saudita,Emirati e servi islamici Usa nel mondo verrebbero travolti da sommosse popolari assolutamente incontrollabili e,i Palestinesi,troverebbero ancora una volta la forza di ribellarsi alla persecuzione sionista ed alla indifferenza impotente dell?Onu.

Ed anche qualora il piano politico non riuscisse (nell?immediato) a Netanyahu, non sottovaluterei neppure la possibilità che (finalmente) qualcuno decidesse di ?armare? davvero i cittadini di Gerusalemme Est,dei Territori e di Gaza per frenare il sogno sionista della ?grande israele?.

Quello che spiega l?appoggio ai terroristi in Siria, con i bombardamenti mirati contro le forze di Assad ed Hezbollah,la campagna di odio contro l?Iran e pure la ?assenza? di attacchi Isis a quello che dovrebbe essere il nemico numero uno.

 

Grazie per l?attenzione

                                                                 29.04.17



------------------------------------------------

"Ponte sullo Stretto"..amarcord personale ma non troppo

Trito e ritrito l'argomento ?Ponte?..già bimbo sgambettante (oltre 60 anni fa) sentivo mio nonno (alto funzionario di stato a Messina) parlarne con disincantato interesse : era assolutamente necessario ma..non si sarebbe mai fatto !!

Conosceva evidentemente bene i suoi polli (politici ed istituzionali), quelli dell?epoca..riteneva che solo il Duce lo avrebbe potuto realizzare,sempre che lo avesse voluto davvero.

Mussolini aveva,nel Ventennio,già messo mano ad opere colossali ed impegnative a dimostrazione della grandezza del Fascismo e che avrebbero magnificato la potenza della Italia (del regime e sua personale). L?incompiuto EUR di Roma ne fu ultimo esempio..ma ,vista la fine disastrosa,non sapremo mai se,come e quando il Ponte si sarebbe fatto.

Abbiamo provato,invece,come il democratico regime parlamentare che sostituì monarchia e repubblica (RSI) di Ponte ha continuato a parlare,ha pure speso decine di miliardi in studi ed impegni di realizzazione ma ci ha lasciato sempre al punto di partenza?anzi,addirittura peggio !!

Ricordo benissimo che,pur essendo praticamente ancora nei decenni del dopoguerra,tra Messina,Villa San Giovanni e (meno) Reggio di Calabria si traghettava abbastanza bene, con numerose navi,anche di nuova costruzione,e con frequenze continue pure notturne..le vituperate FS offrivano un decente servizio a treni,camion,auto e passeggeri (spesso questi neppure il biglietto facevano).

Non c?erano i ?privati?, quelli che poi avrebbero portato ad un progressivo disimpegno del ?servizio pubblico? destrutturato per favorire i ?signori del traghettamento gommato??tutti rigorosamente ?contrari? al Ponte (e vorrei vedere) e pure legati alla potente sinistra ambientalista,ecologista etc,etc. da sempre ostile al progetto di collegamento tra le due sponde con ponte (e pure tunnel).

Mi sono costantemente battuto (secondo mie possibilità) per la realizzazione di questa opera colossale, ritenendola non solo necessaria ma pure quasi ?dovuta? a Sicilia e Calabria..ho seguito dal primo momento Tony Zermo (giornalista de La Sicilia) nella sua (quasi solitaria) mediatica ?missione? di civiltà e progresso in nome del Ponte..l?ho pure più volte sconfortato con analisi spietate sulla potenza dei ?contrari? alla costruzione e sulla ineluttabilità della sconfitta !!

Ma,avendo visto sere fa su Sky Focus un documentario su arditissimi ?ponti strallati? tirati su in Francia ed altrove, ho provato (oltre alla solita rabbia per la italica,miope impotenza) una scintilla di ribellione alla rassegnazione?

Il Ponte sullo Stretto di Messina si farà,si ?dovrà? fare..lo vedranno i nostri pronipoti ?? Probabile,chissa ?? Ma io continuo a crederlo...


                                                                                   19.04.17

 

--------------------------------------------------
"Facebook.. che fai,mi (pre) cacci ??"

Facebook mi ha ieri  sospeso (bannato,in gergo social) 24 h per avere definito (sulla questione Siria) i vertici ueisti "merde al servizio degli Usa?...senza darmi alcuna possibilità di ?ricorso? o di spiegazione, a 20 secondi dalla pubblicazione del mio post sono stato ?oscurato? in rete !!

Evidentemente ero ?sotto controllo? prima,visto che nessun utente può aver aver avuto il tempo di ?indignarsi? per il mio pepato e crudo commento nei riguardi dei ?vertici ueisti? .

Peraltro mi sembra megalomane ipotizzare che un Gentiloni, una Merkel od Hollande possano visionare quanto di male penso scrivendo su di loro..forse un Alfano od una Mogherini (impegnati nella occasione incriminata) si sarebbero potuti risentire come ?chiamati in causa quali parti attive?..non lo saprò forse mai !!

Quello che è certo è il comportamento ?etico e funzionale ? di Facebook che,nella applicazione delle proprie famose ?regole?,mi lascia perlomeno perplesso?

Relativamente al mio caso, ammetto che aver associato la qualificazione di ?merde? (mi scusino i lettori per la quasi volgarità) ai ?vertici ueisti? è solo un rafforzativo (esplicativo) che contraddistingue i ?capi dello UEismo?, quindi forse era inutile inserirlo nella frase?volevo solo ribadire il concetto,magari estendendolo a quanti (media e social compresi) vanno appresso ai ?signori di Bruxelles? !!

Inoltre tali rappresentanti e sostenitori dello ?UEismo?,vertici o base che siano, non risparmiano certo offese a quanti non la pensino come loro sulla Siria o su altre tematiche..

Facebook evidentemente non controlla i post degli ueisti (e dei loro ?alleati?) che, quotidianamente, vomitano insulti,offese e pure minacce nei confronti di quanti vengono spregiativae etichettati come ?populisti,xenofobi,razzisti,antisemiti..fascisti e nazisti??e non risponda (cosa da escludere) che io non ho ?segnalato? tali eccessi, perché il sottoscritto non ?segnala? niente e nessuno in quanto sostenitore della ?libertà assoluta sul web?.

Ripeto,sono stato bloccato pochi secondi dopo la pubblicazione del post sulla Siria,pepato lo riconfermo,ma contenente un giudizio ?politico? non personale..ho inteso (come da allegato) ribadire che i vertici UE riunitisi per la ennesima condanna del legittimo governo siriano di Assad,altro non hanno fatto altro che proseguire lungo la strada intrapresa dagli Usa di BombObama ed oggi proseguita pure da Trump : Assad è un criminale e deve essere destituito,con le buone o le cattive !!

Ed io,coerentemente e sapendo cosa scrivo, ripeto ai lettori : gli ueisti ed i loro padroni Usa ?hanno fatto i conti senza l'oste?!!

                                                                                                                 

                                                                                                                   06.04.17


---------------------------------------------------
lasicilia2
25.03.17

"Populismo ed UEismo"

?il populismo è trasversale?, ha scritto con garbo e pure intelligentemente il signor Pavone su ?lo dico a La Sicilia? ma,purtroppo, non è così,almeno nei fatti perché Il termine ?populista? viene oramai sempre adoperato per rimarcare quel sarcastico disprezzo che tale qualificazione ha assunto grazie (soprattutto) ai media impositori del ?politicamente corretto?.

Non passa giorno ed ora che tale definizione non venga riversata dalle radiotelevisioni e dai principali giornali (stampati ed online) sulla testa non solo degli esponenti politici che in Europa e nel resto dell' Occidente, propongono tesi differenti e nuove soluzioni politiche ma pure su quanti li sostengono e su chiunque si permetta di dissentire dal ?pensiero unico? al potere (in Francia,Italia,Europa).

Poi, seguendo l?esempio dei vertici istituzionali ?illuminati? ( Hollande,Merkel,Mattarella,Boldrini e soci), chiunque accenni a criticare migranti,rom ed altro, si trova sul groppone l?aggravante di ?xenofobo,razzista,antisemita e..(non poteva mancare) fascista? !!

Ora,a parte le simpatie partitiche verso la Le Pen od altri politici ?populisti? che posso o non posso avere (ad esempio non sono antislamico),anche io mi trovo spesso oggetto di tali ?offese? in relazione a quanto scrivo sui social o come ospite di questa rubrica.

Ma,visto che difficilmente porgo l'altra guancia,per quel che mi riguarda ho trovato modo di restituire la ?offesa?..

Ti definiscono ?populista,razzista,xenofobo? ??  Chiamali UEisti (di..omissis), servi dello UEismo di Bruxelles..capiranno e saranno identificati subito !

  




 
  Site Map