Tell a Friend




Google



"Questo sito non rappresenta una testata giornalistica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001"






 

                   

NO ALL' UEISMO

NO ALLA  NATO
 

 

---------------------------------------------------------------------------
                Facebook
     
                Twitter                                                          
                  
                                       
-------------------------------------------------------------------
Fidel è morto...buon viaggio

È morto Fidel..in ogni caso ? il grande Amore? per gran parte del suo popolo e pure incarnazione del Male per la restante parte di cubani.

Troppo forte la sua personalità di dittatore comunista (indubbiamente tale era), pure spietato verso gli oppositori politici al punto da fucilarli spesso e volentieri dopo averne sbattuto in prigione a migliaia ..ma anche il ?Leader Maximo? seguito ciecamente da milioni di persone in patria e fuori,pronte a combattere e morire per ?la Revolucion?. 

Appunto : oltreché a l'Avana, bisognava anche sentire i cubani di Miami (Usa), profughi esiliati e fuggitivi dal regime marxista, per cercare di comprendere la situazione e farsi un giudizio non di parte?i secondi,(i ?balseros?) non erano soltanto i ricchi proprietari terrieri orfani di Batista

ma pure agricoltori,operai e qualche intellettuale che scappavano in cerca di libertà e per sfuggire alla spietatezza della polizia segreta.

La mia collocazione ideologica,in anni di fortissime contrapposizioni pure fisiche,mi portò(da giovanissimo)  a schierarmi politicamente ?contro? Cuba..?satellite? di Mosca ed esportatrice del comunismo in America latina (ed in tutto il mondo)?

Con il passare dei decenni,con una più matura valutazione dei fatti (per quanto di mia possibile comprensione) continuando a ragionare soltanto con la mia testa, il giudizio complessivo è mutato?

?Nessun dittatore può restare al potere per tanto tempo se non gode di un forte consenso popolare?..se valeva per i miei riferimenti storici Mussolini ed Hitler (in sella per molto meno anni), non poteva non valere per gli altri, Fidel Castro in testa..guerre o non guerre, differenti situazioni politiche ed economiche comprese.

Troppe testimonianze di persone ?attendibili?, non solo marxiste, mi hanno portato alla conclusione che Fidel, con bastone e carota, ha governato il suo popolo in tempi difficili togliendo sicuramente tanto ma offrendogli una possibilità di vita fatta di basilari garanzie di sopravvivenza economica e sociale non concesse (nello stesso periodo storico) ad altri stati del centro-sud America.

Caduto il comunismo in Europa,trasformatosi in Cina e pure in Corea del Nord in qualche altra forma di dittatura, Fidel è rimasto al suo posto, persino da ?malato? credo abbia dato il benestare per lo ?scongelamento? dei rapporti con Washington e BombObama..

Ecco il mio personale ?punto di contatto? con Castro ed i cubani : la lotta ?senza se e ma? al capitalismo imperialista degli Stati Uniti (e dei suoi servi Nato, Ue ed Onu).

Addirittura sono oggi convinto che non lo abbiano fatto davvero neppure Stalin e successori..solo Fidel restò a rappresentare questa posizione, assieme al suo popolo.

Socialismo nazionale contro liberalcapitalismo, si sono oramai ben delineati i contendenti ideologici di oggi pur con mescolanze strane e facendo finta che ?le ideologie sono morte??non è assolutamente vero !! 

Guardate gli scontri tra le due tendenze in atto nel mondo : la Russia di Putin, la Siria di Assad, la Turchia di Erdogan, la Corea del Nord di Kim Jong-Un,gli Usa di Obama (e successore) etc..

Se ne va un mito, comunque la si pensi, ultimo protagonista di un secolo che di personaggi ?mostruosi? per caratura ne ha visto davvero tantissimi.

Addio, Fidel: buon viaggio..

                                                                        26.11.16

--------------------------------------------------


vuoi vedere che Trump,sulla Siria,mi ha letto ??


Cosa accadrà prossimamente in Siria con l?insediamento di Trump ? 

Quanto analizzato nella seconda parte è già stato messo in rete un anno fa ma resta attualissimo in quanto, grazie all?aumentato impegno russo, iraniano e di Hezbollah, Damasco è sul punto di riconquistare Aleppo mediante la ?madre di tutte le battaglie siriane?.

Non significherà certo ?vincere la guerra al terrorismo?, ma sarà una tappa fondamentale per gli eventi bellici futuri ed i successivi assetti.

BombObama ed i suoi servi Nato, Onu ed islamici stanno tentando fino all?ultimo di garantire ai figli putativi  Isis ed (ex) Al Nusra una presenza ?legale? in Siria..ma il tempo (per loro) stringe e Trump sta arrivando al potere.

Un #NobelPace voleva morto Assad, per ripetere a Damasco quel che l?Occidente aveva realizzato in Libia assassinando Gheddafi : il caos assoluto !!

Trump, almeno fino ad oggi, quasi quasi sembra aver accolto il mio realistico e pacificatore appello (scusate la immodestia):

 

Assad è il legittimo Presidente della Repubblica Araba di Siria. 

Ha subito una aggressione senza precedenti da parte degli occidentali e dei paesi arabi servi degli Usa che speravano di abbatterlo "alla Gheddafi".

Si è trovato di fronte degli oppositori (armati e foraggiati da Obama,Cameron ed Hollande) per nulla diversi dai loro degni fratelli dell'Isis,sempre figliastri della Cia e della Casa Bianca.

Ha perso parte del territorio (la meno popolosa) ed ha visto esodare milioni di siriani colpiti da una guerra che civile non è...nel senso che gran parte dei combattenti nemici non sono certo siriani doc ma mercenari stranieri.

Malgrado questi siano arrivati a qualche chilometro dal Palazzo Presidenziale di Damasco,non è mai fuggito ed è rimasto sempre con i suoi soldati ed il suo popolo.

L'aiuto militare della Repubblica Islamica dell'Iran e di Hezbollah sul terreno ha contribuito a resistere fino al massiccio,diretto intervento della Russia con i bombardamenti in atto.

Non possiamo certo sapere noi come evolverà la situazione militarmente e politicamente.

Sappiamo però che Assad non può essere sacrificato da nessuno in nome di "altre" contropartite su altri teatri di crisi.

Noi (io e tantissimi altri,italiani e non) abbiamo sostenuto sempre  (come nelle nostre possibilità,ma mettendoci sempre la faccia) sia l'Iran sia la Russia,viste come baluardo contro il folle imperialismo liberalcapitalista occidentale.

Assad deve restare al potere fin quando lo vorranno i siriani. Si dovrà andare ad elezioni garantite internazionalmente a tutti e per tutti...compreso Bashar al Assad,se decidesse liberamente di partecipare.

Poi sarebbero i siriani a decidere...

                                                                                21.11.16

----------------------------------------------


24.11.16


Astensionisti scomparsi ? Vedrete..


Tra pochi giorni si andrà a votare per il referendum Si/No..o non ci si andrà affatto perché convinti della necessità/utilità del #nonvotare.

Non riprendo le motivazioni alla base delle posizioni Si/No tanto sostenute e dibattute in ogni sede..dal bar a Porta a Porta passando per i giornali.

Faccio notare, ai più distratti lettori ed ai media ipocriti e furbetti, che ci saranno (saremo) milioni di italiani che non andranno a votare proprio per niente e nessuno.

Ora sottopongo alla attenzione di chi volesse pubblicare questa riflessione :

avete letto una riga, sentito in radio, visto in televisione un solo intervento che rifletta la posizione degli astensionisti ??

Io,no !! Ovviamente, essendo un modestissimo osservatore senza mezzi a supporto, non ho una copertura mediatica a 360 gradi ma oramai conosco bene i miei polli..radiotelevisivi in testa !!

?Missing,scomparsi?..tali sono i milioni di cittadini che, da tutti i tipi di consultazione elettorale degli ultimi decenni, escono vincitori indiscutibili : 

quelli del #nonvotare  !!

Cosa fanno i protagonisti del #regimepartitocratico ed i loro sostenitori mediatici allora ?? 

Li (ci) ignorano..semplice e facile !! 

Le leve del potere e della comunicazione generalista li hanno tutte loro..

È questo il concetto di ?democrazia? che lor signori hanno ?? 

Sono questi il ?pluralismo ed il servizio pubblico? Rai ed assimilati (Mediaset e Sky) ??

Gli occhi e le orecchie per valutare li abbiamo tutti,ognuno si regoli come meglio crede..

Ma ecco perché, a mio modesto parere, poi ci si ritrova con le ?sorprese? alla Trump o tipo Brexit..per fortuna, aggiungo io 😊

 

                                                                          17.11.16



----------------------------------------
Trump...una riflessione "differente"

Trump Presidente degli Stati Uniti..ancora oggi mi prendo (secondo mie modestissime possibilità) gioco degli ?esperti, commentatori, conduttori, politici e scienziati vari? che,solo per presunzione ideologica e/o incapacità di analisi,hanno dimostrato quanto siano lontani dalla comprensione di realtà popolari negli Usa, in Italia, Occidente e nel mondo.

Eppure,ad essere modesti e sinceri,non ci vuole molto a capire cosa stia accadendo..basta non avere il paraocchi e cercare le informazioni ovunque e da chiunque,mettendo da parte le proprie idee e cercando perlomeno di comprendere quelle degli altri,senza per questo accettarle.

So che è semplice scriverlo e più difficile realizzarlo,subentrano troppi interessi professionali oppure odi inveterati che ciascuno di noi può avere..però è cosi !!

Per tornare a Trump,scusate la disgressione, ora occorre sintetizzare ciò che (secondo me) potrà accadere..

Premetto che ritengo (estremizzando) che gli Usa siano la principale causa di molti (non tutti) mali del mondo fin dal giorno della loro fondazione ed arrivando ai giorni nostri.

Perché e per come non lo discuto ora, trattasi di premessa a ?cosa potrà accadere con Trump?, faccio notare che TUTTI i Presidenti Usa hanno condotto o portato in guerra gli States, compresa la sanguinosissima e devastante Guerra Civile (forse,avesse vinto la Confederazione sarebbe stato diverso). 

Quello in carica, il Nobel per la Pace BombObama, ha sulle spalle l?aggressione alla Libia, con linciaggio di Gheddafi compreso, nonché lo scatenamento del macello in Siria per ripetere il tutto contro Assad. Se aggiungiamo le ?primavere arabe?, il golpe in Ucraina e quello tentato in Turchia,l?Irak, l'Afghanistan ed altri casini nel mondo.., non credo proprio possa aver fatto meglio di Reagan,Bush e soci vari.

Trump come si comporterà in politica estera (quella economica ed interna la esamineremo successivamente) ?? Le premesse sarebbero interessanti : disimpegno dal teatro di guerra medio-orientale e lotta al ?terrorismo?, in auspicabile accordo con la Russia di Putin.

In parole povere :  fine della aggressione alla Siria, ritiro effettivo delle truppe americane da Irak ed Afghanistan e pure da Libia, Arabia Saudita, Giordania e compagnia bella..cosa desiderare di più (almeno da parte mia e di quelli fortemente critici verso l?imperialismo yankee) ??

Se aggiungiamo la sbandierata intenzione di limitare la Nato in Europa, quasi quasi si potrebbe ipotizzare una svolta epocale nel mondo..

Ci sarà e/o sarà veramente possibile ??

Come già ipotizzato (per le testate indipendenti che hanno avuto la bontà di pubblicare) il 29 settembre scorso la elezione di Trump, ho però pure segnalato la vera bomba atomica esplicitata nel suo programma e ribadita a Netanyahu : la promessa di riconoscere Gerusalemme come capitale di israele !!

Trump potrebbe pure attuare (più o meno rapidamente) il disimpegno da Irak e Siria in accordo con Putin, lasciando ai governi in carica (Assad ed Al Abadi) ed ai russi il compito di combattere in loco il terrorismo (non solo di Isis).

Potrebbe quindi ampliare il ?distacco? dai paesi islamici all?Africa settentrionale e della Penisola Arabica (io,pur non contando niente,ne sarei soddisfatto)..

Ma se riconoscesse, con atto unilaterale ed in spregio all?Onu, Gerusalemme capitale di israele rischierebbe davvero di trascinare il mondo intero in una avventura dagli esiti comunque nefasti.

Vero è che #Gerusalemmeoccupata dagli israeliani è sempre più una colonia ebraica imposta con le armi e ?sopportata? dalle Nazioni Unite e dai paesi musulmani alleati degli Usa, persino Putin approva lo ?status quo?.

Ma sono assolutamente sicuro che un riconoscimento Usa scatenerebbe un pandemonio di rivolta nel mondo (non solo) islamico di portata storica. Ed oggi, rispetto al 1948, anche i paesi islamici sono meglio armati (dagli americani) e persino i possibili ?terroristi? antisionisti hanno missili in grado di colpire Tel Aviv..

Considerando che gli israeliani sono potentemente armati e supportati dalla finanza mondiale,quindi arrogantemente consci della loro superiorità pure atomica, ipotizzo un futuro apocalittico da questa eventuale messa in atto della promessa elettorale di Trump..

Catastrofismo di un ignorante ?? Quasi,quasi me lo auguro..non per me ma per figli e nipoti..

                                                                  11.11.16


------------------------------------------------------------

 Muos operativo : lo avevo detto..e poi ??

07.11.16

E così il Muos è pienamente operativo !! Lo ha annunciato l?ammiraglio Becker, responsabile pure dello spionaggio tramite comunicazioni del Pentagono, specificando che ?tutte le controversie con gli abitanti di Niscemi sono state risolte??

In sordina e senza alcuna protesta si è arrivati a quel punto..che il sottoscritto,ultima ruota del carro del pensiero ?scorretto?, aveva esattamente ?previsto? già dal gennaio 2013. Si era in pieno ed acceso clima di proteste di abitanti di Niscemi ed attivisti vari..appoggiati (a parole) anche da politicanti di varia estrazione, sindaci e deputati compresi. Pure Crocetta sembrava ?pronto alla morte?..,io esprimevo il mio totale appoggio al No Muos ma parlavo (scrivevo) chiaro : ?non si  sarebbe ottenuto nulla?, troppo servi degli Usa siamo dal 1943 e nessuna sovranità nazionale reale ci appartiene causa trattati  (Usa e Nato) !!

Tra i quotidiani cartacei solo La Sicilia ospitò successivamente questa mia valutazione, mentre le testate telematiche indipendenti su internet le diedero discreta visibilità. Oggi gli Usa ci sbattono in faccia la piena attivazione del Muos,appena in tempo con l'attacco a Mosul..a me resta solo l?amaro in bocca dello averlo capito e segnalato per tempo : inutilmente !!

                                                                               03.11.16


 Lo avevo scritto che sarebbe finita così 😐

http://www.isasindacato.it/articolo/visualizza/404/muos-la-sicilia-colonizzata/

 

 

--------------------------------------------------------------

stalli e novità...
02.11.16

Vuoi sostare ? Non basta inserire nell'apposito parcometro le monete per pagare,devi forzatamente digitare gli estremi della targa dell?auto..se no,niente agognato scontrino da esporre e,quindi,niente sosta !!

È quanto accaduto a me in una ridente località del Centro Italia ove ho avuto opportunità di verificare (per la prima volta) l?introduzione di questa nuova ?variante? alla già vessativa imposizione delle ?strisce blu?.

Non nego, appena resomi conto della obbligatorietà della indicazione della targa, di essermi sentito ancor più spiato dal ?Grande Fratello? che tutto vede e tutto sa..sarà anche per una mia deformazione mentale,visto che da sempre ne accenno alla esistenza e pericolosità.

Ma il solo fatto di dover segnalare dove parcheggio (ed a che ora) l?auto mi ha scatenato le più complottiste immaginazioni?soprattutto perché ?a pagamento? ed in cambio di nessun servizio !!

Ora, così mi hanno detto persone ?informate?, che tale accorgimento è già in uso in qualche parcheggio aeroportuale e pure in altre località.

Non lo sapevo, ma vorrei mi si spiegasse..

Negli scali aerei e negli snodi come le stazioni ferroviarie e marittime può avere un senso dover dichiarare la targa del veicolo in sosta ai fini di controlli antiterrorismo (in effetti,di per se,non serve lo stesso a nulla).

Ma in una pubblica via,parcheggiata senza che si abbia diritto a sorveglianza ed assicurazione antifurto, perché devo inserire un dato che viola la mia (o del proprietario) privacy ???

A cosa serve realmente,dietro autoindicazione, localizzare e memorizzare in chissà quali server  dove sosta l?auto ( e,di fatto,chi la occupa) ??

Mi si risparmi,cortesemente,l?ingenua risposta datami oggi da un comune cittadino : così gli addetti ai controlli possono evitare che un tagliando emesso per un?auto venga utilizzato su un?altra??

Quando si inserisce la moneta si acquisisce il diritto di sosta per un limitato periodo dentro uno stallo, non esiste che si debba indicare forzatamente chi lo acquista, visto che (lo ripeto) sono parcheggi incustoditi e senza assicurazione (peraltro,per me,non dovrebbero neppure esistere).

Confesso inoltre, ahimè, che ho visto tutti gli altri automobilisti arrivare al parcometro, inserire dati e soldi e ritirare lo scontrino da esporre senza,apparentemente, porsi alcuna riflessione..

A me, come al solito, non resta che buttarla nel gran mare di internet,chissà qualcuno la raccolga..

                                                                                      29.10.16


-------------------------------------------------

scioperi...inutili

?Sciopero della pubblica amministrazione (compreso il trasporto)?..proclamato dai Sindacati di base oggi e di cui non si segnalano effetti particolarmente evidenti riguardo i servizi offerti ai cittadini.

Questo,alle 14 di giorno 21, il bilancio di una azione di lotta impropriamente (a mio modesto avviso) collegata  al sostegno del No per il prossimo referendum (politico) sulla ?riforma costituzionale?.

Ora, scrivo pure considerata la mia trentennale trascorsa attività sindacale sempre in sindacati di ?opposizione?, è vero che tale protesta è stata organizzata ed attuata dai sindacati (di estrema sinistra) che sono minoritari nel pubblico impiego.., che molti media  ne hanno taciuto scopi e modalità..,che la lobby CgilCislUil si è messa contro..etc, etc..ma, il risultato pratico è che lo sciopero è sostanzialmente fallito !!

Perché e per come ??

Personalmente, pur se oramai in pensione, non sento, leggo e vedo di presenza altro che lamentele continue su tutto e tutti riguardo (per l?occasione mi limito a questo) il mondo del lavoro.

Sfruttamento, precariato , contratti non rinnovati ed applicati in peggio , degrado degli ambienti e chi più ne ha più ne metta..una continua lamentazione si alza contro il governo di turno e, spesso, contro tutte le istituzioni.

Nel pubblico impiego questo malessere è andato acuendosi nel trentennio successivo agli anni ?80 quando , passato il bel tempo del ?68 con relative conquiste dei lavoratori, i diritti (e le retribuzioni di fatto) hanno iniziato la ?marcia del gambero? fino ad arrivare  alla attuale situazione?

Complici pure comportamenti (non certo poco numerosi) di dipendenti indegni e dirigenti corrotti, chiunque abbia la qualifica di pubblico lavoratore oggi è praticamente inserito nella ?lista dei cattivi? , messa in bella evidenza dal governo e dai media tutti ed esposta al ludibrio del popolo italiano ?

Così, specie nei trasporti ove le colpe maggiori di quel che non funziona andrebbero accollate (per la maggior parte) ai politici amministratori ed ai loro complici delle partecipate, la gente se la prende con i lavoratori che osano difendere i propri diritti e (tutto sommato) la funzionalità dei servizi piuttosto che con i rappresentanti da loro eletti.

Risultato ? Questo..: lo sciopero , in queste forme ristrette e costrette da vincoli liberticidi di norme favorevoli solo al padronato (anche pubblico), non serve più a nulla se non a fare perdere soldi a chi partecipa !!

Oggi, dimostrato, si creano pure pochissimi disservizi all?utenza che è (ed è sempre stata) ben lontana dal ?solidarizzare? con la lotta dei lavoratori..figuriamoci di quelli pubblici !!

Non ho soluzioni a breve da offrire (quelle passate sono rimaste sempre fortemente minoritarie)..sono sempre più convinto che se non si andrà ancora peggio non si potrà invertire la rotta..

Solo quando i lavoratori pubblici e privati saranno totalmente ridotti al ruolo di schiavi malpagati e pure precari si inizierà a protestare sul serio..specie se saranno finiti i soldi di mamma e papà e le pensione dei nonni !!

                                                                    21.09.16

 


---------------------------------------------------------

Aleppo e Mosul, ipocrisia occidentale

Aleppo e Mosul..l?ipocrisia dei media occidentali non conosce limiti. Questa la prima sensazione che ho provato nel vedere le immagini dell?inizio offensiva per ?liberare? Mosul dalla occupazione dell?Isis di Al Baghdadi. Ancor più acuita dai commenti degli inviati radiotelevisivi e della carta stampata sulla epicità dell?impresa.

L?esercito iracheno, appoggiato dagli alleati delle milizie sciite, dai peshmerga curdi, dagli americani, dagli inglesi, dai francesi e pure dagli italiani (in caso di ?bisogno?)..ha iniziato il bombardamento delle postazioni del Califfo.

L?Onu ha messo in guardia questo imponente schieramento dal pericolo del ricreare ?una nuova Aleppo??presupponendo che si combatterà quartiere per quartiere e che 1.500.000 civili resteranno intrappolati nella battaglia.

Vero e giusto, il rischio che accada proprio questo è concreto e reale..ma,allora, perché il doppio peso di valutazione politica e mediatica degli occidentali Nato ed UEisti ??

Aleppo è una grande e storica città della Siria sottratta al controllo del legittimo (piaccia o meno tale è di fronte all?Onu) governo di Assad (più o meno dal 2012) grazie alla ?rivolta? di terroristi armati e finanziati dagli Usa,dalla Turchia e dalla Arabia Saudita che, mai del tutto, se ne impossessarono schierando uomini in gran parte neppure siriani?

Dopo una eroica resistenza dei quartieri ?governativi? e grazie al massiccio intervento degli alleati russi, iraniani, hezbollah e pure palestinesi, i soldati di Assad hanno quasi completato la difficilissima riconquista della città..certo, pur con migliaia di morti tra i civili per bombardamenti nelle due zone.

Lo strepito ed il (finto) pianto dei corrispondenti dei media generalisti nostrani per il ?massacro di Aleppo? non ha tenuto in conto alcuno le ragioni di diritto internazionale che, per l'altra metà del mondo (Cina e Russia per prime), danno ragione alla Siria di Assad nella difesa della propria sovranità ed integrità territoriale.

Mostro il ?Presidente Leone?, mostro Putin che lo difende, ?terroristi? Hezbollah Palestinesi, guerrafondai a Teheran..

Ora inizia l?assalto a Mosul degli ?alleati? iracheni (pure sciiti filo-iraniani) ad una città che,peraltro, sunnita fedele a Saddam Hussein era e tale si è dimostrata accettando Al Baghdadi ed i generali del defunto Rais..

Risulta quindi evidente, a chiunque appena rifletta sulle notizie che sente e legge, porre questa domanda : perché un legittimo governo può assaltare e bombardare una città occupata da terroristi se siamo in Irak e non può farlo se siamo in Siria ??

Terroristi sono gli uni (Isis), terroristi tagliagole sono gli altri (i filoccidentali)..

Non può essere BombObama a decidere per tutto il mondo come se fosse un dio e non ci riuscirà,

tantomeno dovesse succedergli la Clinton..

il Grande Satana questa volta finita ?scornato? !!

                                                                                                          17.10.16



---------------------------------

Orban, Si/No e..#nonvotare

Se non fossi abbondantemente svezzato sarei restato senza parole a fronte del diluvio di contumelie abbattutesi su Orban per la vittoria/sconfitta sui migranti.
In Ungheria il governo afferma che,di fatto, i votanti hanno deciso di respingere gli accordi UEisti in materia di immigrazione.
In Europa (quella di Bruxelles) e,segnatamente in Italia, tutti i media generalisti hanno decretato,con giubilo, che aveva vinto l?astensione e che questo dato sanciva la bruciante sconfitta di Orban e del suo populismo xenofobo.
Ora, amici che avete la pazienza di leggere questa riflessione, io non entro questa volta nello specifico argomento ?migranti ed UE?..desidero segnalare la  vergognosa ipocrisia dei media nostrani relativamente alla influenza dello astensionismo nelle competizioni e scelte elettorali.
Infatti mai e poi mai radiotelevisioni e stampa del regime partitocratico hanno dato voce o spiegato le ragioni di chi non vota,anzi hanno sempre offeso quei milioni di italiani oramai delusi dalla partitocrazia e dal malgoverno con accuse di tutti i tipi.
Considerando che tra non molto si voterà Si/No sul referendum costituzionale  (già RadioTiranauno, Vespa e SkyTg24 ci inondano di dibattiti e chiacchiere) è mia cura ricordare come stanno le cose..
In campo elettorale la percentuale dell?astensione  non conta nulla per politiche,europee ed amministrative varie..possono votare pochissimi elettori e non succede niente,si diviene comunque sindaco,eurodeputato,presidente di regione o nominato (dal partito) senatore pure con percentuali scarse di reale rappresentanza.
Nei referendum una anomalia incredibile : si respingono tutti ove non si sia raggiunto il quorum ..tranne quelli costituzionali !!
In soldoni, l'astensione favorirà Renzi in quanto la partecipazione popolare al voto non avrà nessuna conseguenza sulla validità del referendum stesso..
È questo pertanto un invito a votare No..??
Non potrei mai farlo, visto che reputo ambedue gli schieramenti politici uno più schifoso dell'altro e che trovo entrambe le carte costituzionali difettose e liberticide (contengono norme ?transitorie? limitative della libertà di cui nessuna delle parti ha mai chiesto la abolizione) ma io sono abituato ad esporre le mie opinioni senza cercare di imbrogliare gli altri.
Per cui, ognuno tragga le proprie conclusioni e faccia come crede..secondo me, visto il casino irrisolvibile e per lasciarli tutti nella melma in cui già sguazzano, meglio..#nonvotare !!
                                                                               10.10.16
 

---------------------------------------------------

Bunker : cosa ne vogliono fare ?

Bunker in Sicilia (ma riguarda tutta l?Italia)..riprendo,ancora una volta,l?annosa questione della salvaguardia di queste opere di difesa militari (della II guerra mondiale) perché ci sono novità..negative !!

A Siracusa, sulla costa della splendida Riserva Naturale del Plemmirio , degli appassionati di archeologia militare hanno segnalato (al fine di un intervento pubblico che ne tutelasse la salvaguardia) alla locale Soprintendenza la paventata,prossima demolizione di tre bunker prospicienti la costa.

La risposta,secondo quanto riportato dai social, sarebbe stata :   ?è stato avviato il procedimento per il riconoscimento di interesse culturale, ma non ci sono altre soluzioni al di fuori dell'abbattimento dei bunker pericolanti, perchè c'è alto rischio per l'incolumità pubblica. Altrimenti bisognerebbe effettuare interventi altamente invasivi sulla costa."

Signori miei.., siamo nel 2016, e "stiamo avviando il procedimento" ?? Logico che parecchi bunker,dopo 73 anni dalla fine della guerra in Sicilia, diventino "pericolanti"..specie quelli che si trovino ?a mollo? (vedi foto allegata).

Mi scusino però i tecnici : non si potrebbero consolidare le basi per mantenerli (non dico certo ?raddrizzarli?) nelle attuali condizioni di equilibrio statico ?? Non ritengo sia uno sfregio alla natura visto che oramai fanno parte (sono pure mimetizzati ed esteticamente gradevoli) del paesaggio costiero (in questo specifico caso).

Peraltro ritengo che i costi per ?tenerli su? non possano essere tanto superiori a quelli della demolizione, considerando la difficoltà di accesso ai siti ed il ?peso? di queste opere in calcestruzzo.

La vicenda dei bunker in pericolo nel Plemmirio è indicativa ..e poi non è vero che si fanno "sparire" solo quelli "pericolosi",ogni appassionato sa che non è cosi e cerca come può di porre rimedio.. 

Ribadisco in conclusione : queste opere di archeologia militare,altrove salvaguardate e sfruttate per fini storico-ambientali con evidenti ricadute turistiche, da noi (in Sicilia specialmente) sono abbandonare a se stesse, spero ?solo? per incuria delle competenti autorità ed istituzioni..

Si dica una volta per tutte, sulla stampa, cosa se ne intende fare..

 

                                                             01.10.16
-----------------------------------

Trump sarà il nuovo Grande Satana ?

Trump promette a Netanyahu : ?Gerusalemme sarà la capitale di israele??

In questo solo impegno è preconizzato il prossimo inferno mediorientale..come se, già oggi, tutta quella area non fosse un girone peggio che dantesco !!

Promettere ad uno stato (per me e mezzo mondo ?canaglia? vista la occupazione della Città Santa militarmente fin dal 1967) che gli Usa riconosceranno Gerusalemme come capitale dello stato ebraico, è una arrogante presunzione sul fatto che le armi possano avere la meglio sul diritto internazionale.

Indiscutibile,visto che persino l?Onu (pecorella troppo spesso gregge degli americani) ha sempre condannato sia la occupazione manu militari sia la pretesa di Tel Aviv di farne la capitale ufficiale.

Peraltro politica attuata con persecuzione etnica ai danni degli arabi abitanti nel settore est mediante rastrellamenti,arresti continui,espropri e creazione di quartieri ebraici nonché con centinaia di morti sparati a fronte di qualche vittima accoltellata per disperazione?

Personalmente ho sempre ritenuto che,chiunque sieda alla Casa Bianca, altro non possa essere che espressione terrena di quella entità malefica magistralmente definita da Khomeini come ?il Grande Satana??portatore di guerra nel mondo fin dalla sua fondazione e passando anche dalla ferocissima guerra civile interna.

Questo,per fermarsi soltanto alla interpretazione ?terrena? del significato, vuol dire semplicemente che gli Stati Uniti hanno ?dato? al mondo molti più guai e problemi di quanti vantaggi economici,politici e sociali abbiano ricavato per se stessi ?

Interpretazione forzata la mia ? Sicuramente per molti sarà così..ma non per tutti.

Specie nel mondo ?globalizzato? l?odio per gli ?yankee? dilaga e, ad alimentarlo, non possono certo essere le mie sole opinioni?

Tralasciando tutto il corposissimo resto,ritorno alla promessa di Trump??Gerusalemme capitale di israele? ?non credo proprio che,chiunque la abbia valutata, possa ritenerla attuabile se non con la forza delle armi?sioniste ed americane !!

L?Onu non conta nulla,a maggior ragione per Tel Aviv che ha pure le ?atomiche abusive?, ma troppi stati e troppe popolazioni non potranno mai accettare un simile sfregio alla ragione ed al diritto internazionale..

Sono arcisicuro che il Grande Satana scatenerà con questo un altro inferno e non mi meraviglierei affatto se a farlo..fosse anche la Clinton !!

                                                                              26.09.16


----------------------------------------------

ti stuprano in ospedale ? La Asl non deve pagare

Queste sono le perle che fanno amare la magistratura :
- vent'anni fa una giovane, affetta da sclerosi multipla,fu violentata in ospedale da un infermiere successivamente condannato in via definitiva per violenza sessuale con l'aggravante di esser stata compiuta nell'esercizio di un pubblico servizio.
In sede civile,giorni fa... :
- per il giudice la responsabilità dell'Asl va esclusa (anche se non vi è un difetto di legittimazione passiva) perché «la condotta» dell'infermiere «esulava completamente dalle mansioni a lui affidate», e le finalità perseguite dall'uomo erano «contrastanti» con quelle dell'Ente...
(come riportato da diversi organi di informazione,tutti nello stesso modo).-
In Italia siamo abituati a tutto ed al suo contrario ma,per restare in ambito giudiziario,conosciamo benissimo casi di processi penali e riprocessi che durano oltre 50 anni  ed hanno variegate e molteplici soluzioni,spesso pure opposte od indecifrabili.
Però è nel civile,e nei casi con poco rilievo mediatico,che si riscontrano sentenze a dir poco "incredibili" per la gente comune che ne viene a conoscenza..perché è proprio questo il segreto adottato dal "potere" politico-giudiziario per non "provocare scandalo" : meno si conoscono queste sentenze (e relative motivazioni,piú o meno legittime),meglio è...!!
Vallo a spiegare,alla massa di cittadini (specie giovani e donne) che ricorrono ogni anno agli ospedali, che le Asl (o comunque cavolo si chiamino) non rispondono della sicurezza all'interno delle strutture stesse...che se un dipendente (figuriamoci un estraneo) ti stupra a piacimento, ti ammazza di botte per un raptus o ruba gli oggetti d'oro mentre riposi o sei in anestesia...lo fa "esulando dalle proprie mansioni professionali" !!!???
Quindi,per restare nel caso (che farà sicuramente giurisprudenza a favore delle direzioni amministrative di qualunque struttura sanitaria), da oggi non occorrerà alcuna sorveglianza "extra" professionale per garantire la sicurezza dei pazienti...tanto ne risponderanno gli stessi ed i loro eventuali aggressori !!
Se non è follia questa...qualcuno mi spieghi bene perché il pazzo sono io😩!!
                                                                   
 16.09.16


 
  Site Map