Erdogan pianifica..la crescita demografica a casa nostra

So benissimo che le analisi da me messe in rete sono alquanto “scomode e politicamente scorrette” e che offrono il fianco a critiche (spesso offensive e minacciose sul piano personale) non solo verso la mia persona ma pure verso quelle testate che mi ospitano,magari non condividendo ma nel rispetto del tanto decantato pluralismo.

Colgo pertanto l’occasione per ringraziare chi ancora offra lo spazio telematico necessario a quanti poi mi onorino della loro attenzione leggendo quello che scrivo..ovvero,oggi,quanto sotto🙂

Su Erdogan ed il suo scontro con la Merkel (e l'Olanda prima)..le balle UEiste sono davvero spaziali !! BombObama,la Nato e l’ UEismo lo volevano deposto e magari morto..questo è l'unico dato di fatto emerso dal tentato golpe.

Lo ha salvato Putin ed oggi si vede..malgrado il grande problema Assad (odiato da Erdogan),

la Turchia sta sgretolando i propri vincoli con UEismo e Nato avvicinandosi alla Russia.

Questo non può star bene alla comacchia di Bruxelles che,conseguentemente,fa di tutto per screditarlo e metterlo in difficoltà..dove ? Ovunque ci sia una foltissima comunità turca,ovvio !!

Fino al punto di aver permesso,ieri,ai Curdi di inneggiare nelle piazze al terrorismo del PKK di Ocalan,quello che lo stesso UEismo (e non certamente io) dichiarano di voler combattere mettendolo fuorilegge..roba da manicomio !!

Così,a parte le ritorsioni immediate che davvero Erdogan (forte del consenso popolare) può mettere in campo (vedi ripresa del flusso profughi),quale è la vera arma puntata sull’Europa che il Sultano ha impugnato ??

“Fate a testa 5 figli” ha ordinato ad ogni famiglia turca immigrata nella UE..chiamalo fesso !!

Quante generazioni occorreranno per ottenere (a costo zero per loro) un esercito turco già all’interno dei confini UEisti ?

Se aggiungiamo poi tutte le altre etnie musulmane sunnite presenti in Europa occidentale, la indicazione data da Erdogan al suo popolo risulta chiara : saremo prima o poi maggioranza fisica o,al lmite, minoranza religiosa fortissima e compatta..saremo l’Islam politicizzato che attaccherà l'Occidente dall’interno..poi vedremo come andrà a finire !!

                                                             20.03.17


--------------------------------------------------------

che goduria l'Olanda "fascista"..


...se non,addirittura "nazista" !!
Mai e poi mai il sottoscritto,Fascista doc e pure (velatamente) simpatizzante Nazionalsocialista,avrebbe potuto immaginare di vedere il Fascio (littorio o repubblicano ?) troneggiare sul parlamento dell' Aja, magari accostato ad una imperiale aquila che regge la Svastica !!
A 72 anni da Piazzale Loreto e dalla caduta di Berlino,dopo la guerra persa e tutti i Capi morti ammazzati,dopo leggi "democratiche" che vietano pure di esporre statuette e saluti romani,malgrado "questo e quello", cosa mi rivelano oggi Erdogan ed il suo ministro dal nome impronunciabile ??
Che mi sono perso,dietro tutte le.. (omissis) che scrivo, l'ascesa al potere dei "camerati" olandesi !!
Oddio,mi sono precipitato ad aggiornarmi  su "chi governa cosa"..ed ora sono estremamente confuso !!
In Olanda pensavo,viste le contumelie rovesciate dagli UEisti sullo "xenofobo,populista e razzista" Wilders, che il pericolo "nero" fosse costui..evidentemente mi sbagliavo, oppure "al peggio non c'è fine" !!
Poi c'è la Merkel,tacciata da Erdogan di "residuo nazista"..cavolo,proprio lei che proviene dalla democraticissima DDR !!
Per la Francia non so, con la Le Pen in buona posizione mi sa che il Sultano stia aspettando..
Fuori Europa troviamo un Trump pronto ad offuscare tutto e tutti i miti dell'era contemporanea in quanto a "pericolo fascista", Erdogan non se lo lascerà sfuggire di certo..
Putin no, gli ha salvato il culo dal golpe organizzato da BombObama quindi meglio soprassedere..
Certo,ad un lettore più attento non dovrebbe sfuggire il fatto che Olanda,Germania,Usa,Nato ed UEismo,fallito appunto il tentativo di farlo ammazzare da alcuni militari "atlantici", erano già pronte "loro" ad accusare Erdogan e la Turchia di "fascismo" al potere...con tutte le conseguenze del caso !!
Quali ? La prima,banale, quella di impedire ad un ministro degli esteri di uno stato "alleato fondamentale" di atterrare in Olanda per parlare ai propri connazionali per "campagna elettorale"..quella che,esponenti del governo italiani in testa, fanno tutti nelle circoscrizioni "estero" senza intoppo alcuno.
Ripetendo il comportamento anche in Germania,Austria e chissà dove..
Mi impegno già ora a seguire gli sviluppi della questione estendendola pure ad altre parti del mondo in cui (stando ai media mondialisti,ai politici furbastri ed alle star radicalchic) il "fascismo è al potere"..anticipo solo che trattasi di almeno mezzo mondo !!
Intanto permettetemi,oggi, di godermi il "fascismo degli Orange"...


                                                              13.03.17


---------------------------------------------------

Le Pen..l' UEismo a 5Stelle scherza con il fuoco


Se non fosse vero,ed accaduto ieri a Bruxelles,ci sarebbe da ridere, tipo “dittatore dello stato libero di Bananas”…alla eurodeputata Marine Le Pen,leader del Fronte Nazionale e prima favorita per le prossime elezioni presidenziali francesi, è stata revocata (a larga maggioranza) l'immunità parlamentare !

Infatti,relatrice la UEista grillina Laura Ferrara (nota per la difesa della libertà di espressione e sicuramente una accanita #jesuisCharlieHebdo),

la Le Pen è stata riconosciuta colpevole di :

“aver pubblicato sul proprio profilo Twitter le immagini violente relative alla esecuzione di tre ostaggi da parte di Daesh (Isis)” !!

Accogliendo così la richiesta della magistratura francese,la Marine tricolore potrà quindi essere processata per “favoreggiamento del terrorismo” e messa fuori combattimento politicamente (se non direttamente sbattuta in galera), liberando la Francia e la UE dall’ incombente pericolo di “deriva populista,xenofoba,razzista e (perché no ) pure fascista” secondo il corrente vocabolario usato dagli UEisti per criminalizzare i propri avversari.

Sintetico il mio commento : il luridume dello UEismo non conosce limiti ed i media che non pongono in evidenza la vergogna di una simile sentenza sono loro complici !!

Cercare di liberarsi così,per delle foto autentiche pubblicate da una rappresentante eletta dal popolo e pure notoriamente feroce avversaria di Isis (al contrario dell’equivoco Hollande),dovrebbe fare letteralmente schifo a chiunque abbia un minimo di pudore ed obbiettività di giudizio..è talmente una operazione tanto sfacciata che viene pure difficile commentarla senza pensare di offendere la comprensione di chi stia leggendo.

Una sola,brevissima,conclusione : se l’UEismo tutto compreso (dai comunisti al M5S,passando per popolari,socialisti,liberali e feccia simile) crede di poter continuare ad opprimere i popoli europei servendosi di queste sconcezze,sbaglia di grosso !

Sta scherzando con il fuoco..altroché Daesh !!

                                                                                                  03.03.17


--------------------------------------------------------
Gerusalemme.."Trump avvisato mezzo salvato"

Ieri,nel (quasi) totale silenzio dei media generalisti nostrani ,da una riunione degli stati islamici tenutasi a Teheran è venuta fuori questa conclusione ufficiale relativa alla (sciagurata) intenzione di Donald Trump di trasferire a Gerusalemme occupata la sede della ambasciata Usa in israele ..

"la resistenza armata del popolo palestinese come unica soluzione per il problema di questa terra".

Sulla necessità (in mancanza di un impossibile “disarmo” dei civili e militari israeliani che occupano militarmente i Territori e Gerusalemme est) di armare i Palestinesi (per poter contrastare efficacemente il piano di “pulizia etnica” messo in campo da tel aviv) ho espresso da sempre la mia opinione in proposito, raccolta nel passato da alcune testate indipendenti e “coraggiose”,con relativo contorno di ostracismi,critiche,offese e pure “altro”…

Ricordo che , quando il “candidato” Trump annunziò il trasferimento della ambasciata in caso di elezione, misi in evidenza (fine aprile 2016) la prospettiva dirompente di questa volontà di andar contro la ragione e le norme del diritto predicate dall’ Onu.

Riporto alcuni passi :

“Gerusalemme capitale di israele …non credo proprio che,chiunque la abbia valutata, possa ritenerla attuabile se non con la forza delle armi…sioniste ed americane !!

L’Onu non conta nulla,a maggior ragione per tel  aviv che ha pure le “atomiche abusive”, ma troppi stati e troppe popolazioni non potranno mai accettare un simile sfregio alla ragione ed al diritto internazionale”.

Ieri,da Teheran, la prima risposta ufficiale di tutti gli stati islamici : “chiuderemo le ambasciate negli Usa”…ovvero uno stato di forte tensione,se non di pre-guerra !!

In verità trovai strano che alcuni organi di informazione di nazioni interessate,cui avevo inviato quanto sopra, ignorassero costantemente queste mie valutazioni..ma,visto che sono precedenti a quanto poi ufficializzato successivamente, mi accontento della consolatoria e frequente (per me) constatazione: “io lo avevo detto e scritto, avevo visto bene” !!

Ma,disgressione personale a parte, torniamo al sodo concludendo sinteticamente..

Con questa decisione (se sarà davvero realizzata) e con il rinnovato attacco politico ed economico alla Repubblica Islamica dell’ Iran, fatto in combutta con Netanyahu, Trump farebbe il primo passo lungo una strada estremamente pericolosa, quella che in gergo viene definita del “Grande Satana” e che ha sempre comportato guai per gli Usa e per (almeno) mezzo mondo !!

 

Grazie per l’attenzione

                                                                       23.02.17


--------------------------------------------
Permettete un minuto ? Grazie...

Come già chiarito in precedenti occasioni,io sono grato sinceramente a chiunque legga le note che pubblico sul mio sito,su Facebook e Twitter..indipendentemente se ne condivida o meno il contenuto e magari abbia critiche od opinioni differenti da evidenziare.

La premessa “quel che scrivo rappresenta sempre ciò che penso ma non sempre quel che penso lo posso scrivere” già mi rende consapevole del fatto di trattare,spesso e volentieri, argomenti e temi con valutazioni e tesi “politicamente scorrette” per cui (indipendentemente anche dalla forma e dal tono con cui sono messe “nero su bianco”) mi aspetto di tutto da parte di chi abbia la pazienza di leggere..dal plauso all’insulto,passando a volte pure dalla minaccia più o meno velata.

Però,non lo nego di certo, quello che mi spiace è l’indifferenza,mista magari ad una “prevenzione” ideologica o,presumibilmente,dovuta alla prevalenza del “che ca..o vuole questo ?”..

Quanto sopra,valido pure per i loro lettori, non posso automaticamente estenderlo alle testate,specie telematiche,cui normalmente invio le mie “opinioni” da pubblicare liberamente (e sempre senza compenso) in forma di “lettere” alle rubriche,visto che,non essendo “giornalista”, “articoli” non si possono definire.

So bene che ogni testata ha delle responsabilità da adempiere e rispettare, una linea editoriale da seguire e pure una opinione generale cui rendere conto..più esigenze pubblicitarie che hanno la loro importanza.

È per questo che,nei più di 40 anni di attività politica e sociale, ho scritto (ed inviato) di tutto..ciò di cui avessi un minimo di conoscenza tale da non sparare cavolate o “bufale” ante litteram. Carta stampata (raramente) prima, internet poi, ho trovato  ospitalità su varie testate..con la stranissima preventiva esclusione di tutte le più famose “di area” che (molto teoricamente) avrebbero dovuto essere le più disponibili ad ospitare un certo tipo di (contro)informazione differente dal “politicamente corretto“.

Oggi,con questa riflessione che spero non abbia tediato il lettore, desidero anche ringraziare quei Direttori che,magari soltanto in nome del pluralismo,mi hanno permesso di esporre liberamente e senza censura il mio modestissimo pensiero..non è da tutti,lo so bene..

Continuerò ?? Non lo so.,sempreché a qualcuno interessi davvero, forse neppure a me..🙂

 

Grazie per l’attenzione

                                                         14.01.17

 

 ------------------------------------------------------


"tu chiamali,se vuoi..UEisti"


Ascolto il giornale di RadioTiranauno (la Rai al servizio esclusivo del regime partitocratico e non di tutti i cittadini obbligati dal canone in bolletta) :

Marine Le Pen viene definita dal giornalista “leader della destra populista”.

Non,come correttamente sarebbe, “leader del Fronte Nazionale” ma “populista” per rimarcare quel sarcastico disprezzo che tale qualificazione ha assunto grazie (soprattutto) ai media impositori del “politicamente corretto”.

Non passa ora che tale definizione non venga riversata dalle radiotelevisioni e dai principali giornali (stampati ed online) sulla testa non solo degli esponenti politici che,in Francia e nel resto dell' Occidente, propongono tesi differenti e nuove soluzioni politiche ma pure su quanti li sostengono e su chiunque si permetta di dissentire dal “pensiero unico” al potere (in Francia,Italia,Europa).

Poi, seguendo l’esempio dei vertici istituzionali “illuminati” ( Hollande,Merkel,Mattarella,Boldrini e soci), chiunque accenni a criticare migranti,rom ed ebrei, si trova sul groppone l’aggravante di “xenofobo,razzista,antisemita e..(non poteva mancare) fascista” !!

Ora,a parte le simpatie partitiche verso la Le Pen od altri politici “populisti” che posso o non posso avere (ad esempio non sono antislamico),anche io mi trovo spesso oggetto di tali “offese” in relazione a quanto scrivo sui social o su quelle testate telematiche che hanno la bontà di ospitarmi.

Da buon,dichiarato “Fascista” ..”me ne frego” !!

Ma,visto che difficilmente porgo l'altra guancia,per quel che mi riguarda ho trovato modo di restituire la “offesa”..

Ti definiscono “populista,razzista,xenofobo” ??  Chiamali UEisti (di merda), servi dello UEismo di Bruxelles..capiranno e,saranno identificati subito !

                                                       06.02.17

 

 

------------------------------------------
Trump si muove,cosa combina 

Trump,come previsto dal più faidatè dei commentatori non di grido (il sottoscritto),non solo ha vinto le elezioni ma ha iniziato pure rapidamente a “mantenere le promesse elettorali”. Perlomeno quelle di forte impatto mediatico.

Stop ai fondi per l’aborto,fine del Tpp (Trattato commerciale Trans Pacifico), depotenziamento dello Obamacare (il detestato sistema sanitario), rilancio del protezionismo industriale, etc..fino (in politica estera) all’acuirsi dei rapporti con il Messico per il “nuovo” (lo avevano costruito Clinton ed Obama) Muro alla frontiera,allo sbandierato appoggio alla May per la Brexit ed al rinnovato impegno con israele a trasferire l’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme (occupata).

Ieri, nel quadro delle iniziative promesse contro migrazione e terrorismo, il divieto di ingresso negli Usa a chi provenga da Irak,Libia,Sudan,Siria,Yemen,Somalia ed Iran.

Ora,allocchi a parte, è risaputo come Trump sia legatissimo ad israele per parentele ed affari ma accomunare l'Iran a stati da cui possano venire minacce terroristiche mediante i visti è solo un pretesto stupido ed indegno.

Teniamo presente che,nelle altre nazioni indicate, gran parte dei guai sono conseguenza della politica Usa,basata su interventi armati ed intromissioni di ogni genere negli affari interni di stati sovrani.

Poi,guarda caso, dallo elenco mancano gli stati “amici” tipo Afghanistan,Egitto,Tunisia,Arabia Saudita,Giordania ed Emirati..proprio quelli che hanno fornito manovalanza ad Al Qaeda prima ed a Isis dopo (Torri gemelle insegnano)…come mai ?

Semplice,lo ribadisco ancora una volta : è l’Iran il nemico principale di israele,quindi lo diverrà ufficialmente pure di Trump !!

Netanyahu, appoggiando assieme a BombObama, i terroristi che hanno aggredito la Siria di Assad, sperava di far fuori un Presidente (Bashar) alleato dell’Iran e legato ai temutissimi Hezbollah libanesi.

Garantendosi così la sicurezza su quel fronte in vista di una aggressione armata contro Teheran.

Oggi,fallita parzialmente l'operazione anti Assad,il piano ha bisogno di nuovo impulso..ed ecco entrare in gioco Trump con la sua indicazione (di fatto) sull’ Iran : è una nazione da cui possono arrivare terroristi sul suolo americano !

Parificandola alle altre che hanno la “guerra in casa” (e che qualche pericolosità presentano) il buon Donald offre la sponda alle prossime mosse,diplomatiche e non…rimetterà in gioco l’accordo sul nucleare,offrendo così all’amato Netanyahu il pretesto per bombardare le (presunte) centrali nucleari degli Ayatollah ??

Attenzione però, faccio umilmente presente che già oggi Teheran ha posizionate le batterie di missili russi SS 300…

                                                                                               28.01.17


-----------------------------------------

Riflessioni durante un mitragliamento..  


 “minchia..,io ti riconosco e tu mi spari” ??

Questo deve aver pensato il comandante del peschereccio “Principessa I” di Mazara del Vallo quando, a circa 20 miglia dalle coste libiche, si è visto bucare lo scafo a colpi di mitraglietta da una motovedetta libica che gli aveva intimato l’alt mentre pescava gambero rosso.

Quelli (i libici) hanno sparato perché il nostro comandante (forte di poco rassicuranti precedenti) ha subito “preso il largo” a tutta macchina..il diritto i internazionale fissa a 20 miglia le acque nazionali, loro (sempre i libici) le hanno portate decenni fa a 74 miglia dalla costa. Così, troppo spesso, ci si ritrova in questa situazione: o i nostri pescatori vengono “catturati” e poi devono pagare il riscatto per tornare a casa (e la imbarcazione in porto) oppure si scappa rischiando (come accaduto) pure la pelle.

Ma oggi,a differenza di quanto accadeva pure con Gheddafi, ci sono dei particolari che lasciano (spero non solo me) perplessi : l’assenza (non nuova) della Marina Militare e la mutata (recentissimamente) situazione politica tra Roma e la Libia.

Punto primo : come è possibile che le nostre navi da guerra,presenti in forze nel Canale di Sicilia fin davanti le spiagge libiche, non abbiano rilevato la presenza di una motovedetta che attaccava il peschereccio italiano ?

Presumo che lo stesso abbia lanciato una richiesta di aiuto in tal senso..ci sono in volo pure Awacs della Nato e stazioni radio satellitari che raccolgono le disperate (o meno) richieste di soccorso dei migranti persino su gommoni !!

O forse le segnalazioni di richiesta di aiuto dei nostri pescatori non sono degne di  attenzione  da parte delle istituzioni militari e politiche ??

Già,perché c'è pure il punto secondo da esaminare: i rapporti politici tra noi (governo) e la Libia..proprio ieri si annunciava trionfalmente il ripristino dei voli tra Roma e Tripoli,segno per Alfano di stabilizzazione ed amicizia tra i due stati (assieme alla riapertura della ambasciata italiana).

Peccato che,proprio giorni fa, un golpe (in salsa libica,non sudamericana) avesse visto occupare i ministeri del governo Sarraj quale preavviso di sfratto da Tripoli stessa..questo signore,imposto dagli occidentali come capo di stato mai eletto da nessuno, risulta “riconosciuto dall’Onu” ma non dalla gran parte del popolo libico che preferisce Tobruk con Haftar o Isis con Sirte e dintorni ed addirittura Gheddafi nel sud..pensa tu che casino !

Risultato del tutto ??

Intanto,giorno 15 scorso, le mitragliate libiche alla “Principessa I”, sparate dalla motovedetta (per inciso,probabilmente una di quelle donate dai governi italiani) !!

E,visto che Renzi e Gentiloni hanno “unificato” forzatamente la Libia riconoscendo un unico governo, trovo sia forse da modificare quanto il comandante Asaro possa aver pensato in quei momenti : “figghiu di buttana..,quelle teste di (omissis)di Roma ti riconoscono e tu 

mi spari addosso” ??

                                                                           27.01.16

                                                           

                                                             

--------------------------------------
Mattarella...ma quale "unità nazionale" ??

Parlando il 7 gennaio, Mattarella ha reiterato l’esortazione urbi et orbi alla “unità nazionale”.. Solito discorso che ha trovato immediato riscontro ed unanime consenso sui media, niente di nuovo. Dato che spero sempre di trovare ospitalità su La Sicilia (e sulle testate telematiche indipendenti), faccio presente una evidente considerazione che non ritengo solo mia : fin dal primo momento Commemorellum ha celebrato solo partigiani ed affini..MAI una parola per "gli altri", anche solo di pietà per i massacri subiti nel dopo guerra fino agli anni di piombo… il 7 genbaio è l'anniversario di Acca Larenzia,poteva pure avere una parola per i tre giovani missini ammazzati nel 1978 dal #regimepartitocratico e dalle Br…non mi risulta l’abbia fatto !!
                                                                                                                              
                                                                                                                        07.01.17


--------------------------------------------

Amri..leciti i dubbi

Più passano i giorni più ritengo validi i dubbi espressi con il mio post di lunedì scorso...
#Amri,c'è da crederci ?  
“non credere mai ai servizi segreti occidentali,neppure se dicessero la verità”..è da quando ho vissuto il tempo degli “anni di piombo e delle stragi” che ho fisso nella mente questa premessa e,prima di analizzare un evento cruento che li veda interessati,ci vado ultra cauto.
L’assioma,consolidato in Italia da Portella della Ginestra in poi, lo ho  “esteso” a tutto l’Occidente grazie (per citare solo i casi più clamorosi) all’assassinio di Kennedy,alle Torri Gemelle ed alle famigerate “armi di distruzione di massa” che costarono il potere e la pelle a Saddam Hussein,trascinando nella avventura irachena mezzo mondo e mettendosi contro l'altra metà.
Oggi,con il proliferare della libera (fin quando ?) circolazione su internet delle notizie e dei blog,viene sempre più difficile agli 007 Usa e nostrani “far digerire il rospo” delle verità assolute alla opinione pubblica (anche se distratta dai guai di casa propria) ma loro (con polizie e governi interessati) ci tentano sempre.
Perché “devono e possono”,con ricchezza di mezzi,uomini e media generalisti associati..
A qual fine ? Mah..,i precedenti non depongono bene sulla “bontà” delle operazioni : per “esportare la democrazia” hanno (Usa e dipendenti)  ultimamente creato il caos libico ed il disastro siriano..con il sovrappiù del “mostro Isis”.
Ovviamente non mi ritengo certo “depositario della verità”, pure io potrei essere “manipolato” o (molto improbabile,vista la mancanza di capacità) “manipolatore”, decidano pure i lettori cosa pensare…
Mi limito all’ultima sortita del Califfato (che ne ha rivendicato la appartenenza) in Germania con la strage al mercatino di Berlino ed alla successiva fuga del “colpevole” Anis Amri fino a Sesto San Giovanni ove è finito steso da un poliziotto italiano neppure “titolare”,l’ottimo tiratore (era stato nell'esercito) Luca Scatà.
Anche il capo pattuglia,agente Christian Movio, pur ferito,aveva risposto al fuoco dando il tempo al collega di rispondere adeguatamente ai colpi del terrorista…
Dubbi ? Tanti,a partire dalla strage delle vittime innocenti di Berlino,compiuta con sequestro del Tir proveniente dall’Italia,omicidio dell’autista polacco,fuga con solita “perdita” dei documenti di riconoscimento e..destinazione Sesto San Giovanni ??
A far che ?? Rientrava alla base e si è davvero imbattuto in un controllo casuale ?? 
La coincidenza della provenienza del camion e della presenza di Amri nel milanese,non la ritengo tale..ma girare nel cuore della notte,senza documenti e senza meta, non si confà ad un personaggio che aveva compiuto con sangue freddo l’assassinio dell'autista e la strage degli innocenti..signori miei,armato di una pistola calibro 22,un’arma (quasi) da tiro a segno !!
Nel passato è accaduto che dei terroristi siano incappati casualmente in controlli delle forze dell’ordine ma,spesso, è  finita male per i controllori,colti di sorpresa dalla potenza di fuoco messa in campo dai fermati e dalla loro determinazione e preparazione militare…ricordate la Uno bianca ?
Stavolta sono propenso a credere che si sia trattato di una casualità per quanto riguarda gli agenti..stavano facendo un controllo ed è andata così,buon per loro e grazie alla capacità di reagire all’imprevisto.
Per il resto non credo proprio quasi a niente di quello che ci hanno raccontato..dallo sbarco a Lampedusa fino alla morte.
Secondo me tutto è stato pianificato da una base operativa in Italia : non era un attacco kamikaze,Amri doveva fuggire (attraverso mezza Europa) e tornare indietro dove “avrebbe trovato assistenza”…
Giunto a Milano,non ha trovato il “contatto” o lo hanno inviato a Sesto in attesa di istruzioni..
Da parte di chi,per far cosa e dove non lo so certamente io ma sono arcisicuro che “qualcuno” lo sappia benissimo...
Grazie per l'attenzione

                                                 29.12.16


------------------------------------------------------------
Siria : odiare in diretta è "corretto" ?

Istigazione all’odio..questo quanto proposto da due differenti trasmissioni su SkyTg24 e Radiouno (l’Ora di Religione) inerenti Aleppo e Siria.

Ovviamente è la mia opinione,conta meno del famoso due di briscola,però spero che qualche testata indipendente la riporti (il che non significa condividerla per forza ma essere pluralisti).

Capisco bene che i media generalisti italiani siano,come già contro Saddam Hussein e Gheddafi, a fianco di BombObama nelle crociate per la “esportazione della democrazia” in mezzo mondo e che,in fatto di relative scoperte di massacri ed “armi di distruzione di massa”,si servano di qualunque testimonianza od opinione funzionale allo scopo di abbattere (e possibilmente linciare) Assad oggi e Putin domani..ma “ogni tutto ha un limite”, anche nel vedere un telegiornale o ascoltare una trasmissione “religiosa” (per giunta a pagamento,volontario o meno che sia come nel caso di Sky e Rai) !!

Ieri sera un tal Panella,passato dalla “lotta proletaria” degli anni di piombo alle poltrone (comode) della “cultura” conformista imperante,ha sciorinato un repertorio infinito di insulti su Assad, sul governo siriano,sull’esercito di Damasco,sull’ Iran e gli ayatollah,sugli sciiti tutti e sulle milizie libanesi ed irachene che combattono in Siria ed hanno liberato Aleppo est dal cancro dei #terroristifiloccidentali che la hanno praticamente distrutta.

Ha dimenticato la milizia palestinese e pure i cristiani che combattono con i governativi..ma nessuno è perfetto !!

Per corroborare il suo intervento ha rovesciato di tutto sul “fantoccio di Damasco (Assad)”, oramai “pupo in mano agli iraniani” e “macellaio del suo popolo” ..nessun cenno,ma proprio nessuno, ad un qualche crimine commesso ad Aleppo est nei confronti delle truppe governative e dei civili quando ad “assediare” erano i suoi amati “ribelli”.

Ah, sempre secondo il tizio,la Russia,in Siria, non conta quasi nulla, “ci mette solo l’aviazione”...

Secondo me queste opinioni,espresse con cipiglio fisiognomico, erano un vero e proprio incitamento all’odio non solo contro Assad e soci (politici e militari) ma pure,per traslazione, contro quanti su Assad,Siria,Iran e compagnia bella la pensano esattamente all’opposto di BombObama e dei vari Panella..

Non contesto (non potrei mai) il diritto del tizio ad esprimere quel che pensa,francamente me ne frego..mi importa invece tantissimo che un conduttore di SkyTg24 (forse giornalista) possa permettere uno spettacolo simile senza eccepire nulla in contrario o di diverso.

I social sono stracolmi di post di protesta degli abbonati Sky che sono indignati sul tono della informazione offerta su Aleppo,Siria e terrorismo da una redazione che risulta irraggiungibile via telefonica o mail..ma la mancanza di un minimo contraddittorio è la nota dominante di tutti i servizi e trasmissioni organizzate dalla pay-tv di Murdoch.

Idem,anche se in forma molto più “educata”, stamane a “l’Ora di Religione” su Radiouno..

Prendendo spunto dai discorsi di Papa Francesco, si sono alternati al microfono giornalisti (di Avvenire) ed “esperti” che,in sostanza,hanno riproposto le stesse tesi del sig. (ex comunista) Panella: Assad macellaio,burattino,sciiti complici e pericolosi etc,etc…anche in radio il conduttore (del “servizio pubblico”),tutto compiaciuto per quanto andava sentendo, si è ben guardato dal contraddire qualcosa o far parlare qualcuno “a favore” della liberazione di Aleppo..chissà,magari il Vescovo o dei sacerdoti della città, tanto per restare in ambito cattolico !!

Speranza vana sia per SkyTg24 sia per RadioTiranauno..va così sui media generalisti :

se ne infischiano delle critiche e delle opinioni differenti,seminano disprezzo ed odio verso chi non sia “allineato e coperto” con loro.

Ma,sono certo,cambierà..non so come e quando potrà accadere ma il momento arriverà pure per loro..a buon rendere !!

                                                                                                            18.12.16


----------------------------------------------------

governo Gentiloni...

Fallito il No,visto che questa gentaglia non ha una vera opposizione, parlamentare e non,..sono convinto di aver fatto bene a #nonvotare 🙂

                                                        13.12.16
---------------------------------------
gli (ex) astensionisti contro Renzi

Stavolta  ho perso,clamorosamente !! Essendo uno dello 1/3 di italiani che non hanno votato,ma pure tra i pochissimi (per quanto ne so) nel metterci faccia e firma, mi sia concesso l’onore delle armi..in rappresentanza (ipotetica) di tanti altri.

A prescindere dalle mie convinzioni ideologiche (si,proprio quelle “obsolete” che si rifanno ad un altro tipo di “sistema”), ero assolutamente convinto che la percentuale degli astensionisti sarebbe stata ancora una volta in crescita e che,considerando il massimo sforzo effettuato dagli esponenti del regime partitocratico e dai media loro alleati, si sarebbe attestata sul 50% dello elettorato.

Troppo sentito nel Bel Paese è il malcontento di quanti ritengono che questa classe dirigente non abbia più niente di buono da offrire alla maggior parte del popolo italiano..quindi,pensavo,la lasceranno sempre più a dimenarsi nel fango in cui sguazza da 70 anni, in attesa del momento in cui affogherà da sola e senza alcun aiuto e legittimazione da parte dei cittadini.

Per il sottoscritto,come ribadito più volte grazie alle  testate che hanno avuto la sensibilità di ospitare la mia analisi “controcorrente”, Si e No pari erano così come i relativi sostenitori.

Evidentemente ho sbagliato valutazione..il vero e proprio odio per Renzi ed il suo governo,causa la scellerata politica di appoggio a banche,finanza,Europa ( e quanto di peggio esiste), espressa dal Putto fiorentino e soci, ha spinto coloro che finora si erano trasferiti nel rifugio della astensione ad uscire di casa ed andare a votare.

Non per difendere “la costituzione più bella del mondo”, che pure un mercenario come Benigni aveva “mollato”,ma per prendere “a schede nel sedere” Matteo Renzi !!

Tradotto (come rinfacciatomi da astensionisti incalliti ma peccatori per l’occasione) : meglio l’uovo (Renzi,ben fritto) oggi che la gallina (il regime partitocratico) domani !!

Sarà così ?? Mah,nutro molte perplessità..mi verrebbe da eccepire tantissime cose, vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni e come il “sistema” riuscirà a difendersi..

Però,visto che sono da sempre un sostenitore dei referendum “alla svizzera”, non posso esimermi dall’ammettere che questa volta ha scelto il popolo sovrano..toccato !!

                                                                               05.12.16


--------------------------------
Flash su Aleppo

Ieri,ad Aleppo est è morto sotto le bombe (governative ?) un clown che alleviava le sofferenze dei bimbi in ospedale, i media ne hanno approfittato per le solite tiritere anti regime.

Ma,...diciamola tutta : gli occidentali ed i loro servi islamici hanno armato e sostenuto i terroristi anti Assad in Siria. Pensavano,con Aleppo, di infliggere un colpo mortale al legittimo governo di Damasco..modello Libia,magari con un bel linciaggio alla Gheddafi. La eroica ed imprevista resistenza dell'esercito (di leva) governativo,con gli alleati russi,iraniani,Hezbollah e pure palestinesi ed iracheni sta mandando in fallimento questa criminale aggressione Usa e Nato ad uno stato sovrano. Aleppo deve tornare sotto il controllo del governo di Damasco e ci tornerà..piaccia o meno a BombObama ed ai media occidentali che lo supportano !! Dopo, si vedrà...

P.s. l'ipocrisia di tutti,quotidiani nazionali compresi, risalta per il fatto che nessun pianto o di "tregua umanitaria" o "corridoio" viene avanzata per Mosul ed i suoi abitanti !!

                                                                                     02.12.16



 
 
  Site Map